ARIOSTO: finalmente i primi punti

Vittoria, 29 a 23, a Malo, grazie ad un gran avvio, con una difesa insuperabile

Una prova difensiva maiuscola (due sole reti concesse nei primi 15′) crea i presupposti per la prima vittoria stagionale delle ragazze dell’Ariosto Ferrara. Ferarra, che arrivava allo scontro del “Pala Deledda” con la peggior difesa del campionato, coglie due punti balsamici proprio grazie ad una perfetta fase passiva, che permettono un deciso balzo in avanti ma soprattutto sbloccano mentalmente una squadra in preda ad un perdurante momento no.
IL MATCH: Coach Carlos Britos opta per uno starting seven composto da Villoslada fra i pali, Marjana Tanic in cabina di regia, Mari Tomova e Martina Crosta sulle caselle di terzino, Capitan Soglietti e Luciana Fabbricatore in ala e Fernanda Marrochi a completare in pivot. La partenza dell’Ariosto è di quelle accelerate: l’errore dalla tacca dei sette metri della veneta Dalle Fusine agevola uno 0-3 iniziale che permane sino  all’ottavo di gioco, quando l’ala vicentina Lain chiude il parziale aperto con la prima rete del match per Malo. La marcatura di Fabbricatore, per il 4-1 ospite, costringe coach Sabino al primo time out al 10′. Martina Crosta è abile a sbloccare nuovamente la casella gol segnati, dopo due rigori falliti, arrotondando il massimo vantaggio sul 6-1 al 14′. L’ottima difesa di Ferrara blocca completamente l’attacco di Malo che resta fermo a quattro reti segnate sino al 20′ (4-8).  E’ Chiara Ferrara, al 25′, a riscrivere il nuovo massimo vantaggio portando le sue compagne sul +6 (6-12), con una bella rete a spiazzare Dyulgerova sul proprio primo palo dalla posizione di ala. La reazione delle Guerriere vale il contro-parziale di 3-1 che chiude la prima frazione di gioco sul punteggio di  9-13. Un primo tempo quasi perfetto con Martina Crosta grande protagonista realizzativa, in un Ariosto apparsa attenta e molto coriacea in difesa come poche altre volte in questa stagione.
Nella ripresa Ferrara parte bene e trova la prima rete dei secondi 30′ con Fabbricatore dall’ala (9-14). Micaela Barresi accorcia le distanze sul -3 (13-16) al 36′. In una gara contraddistinta dai tanti rigori concessi è Tanic, sempre dalla tacca, a riportare Ferrara sul +6 (15-21) al 41′ dopo l’errore di Barresi. La super parata di Villoslada, apparsa in grande condizione specialmente nella ripresa e fra le MVP del match, impedisce a Bernardelle di riportare a Malo sul -3 (18-22 al 48′).  L’estremo difensore spagnolo si ripete anche su Dalle Fusine, disinnescandole un rigore che permette a Ferrara di entrare negli ultimi 10′ di gara sul +5. Sempre Villoslada, con un’altra parata sul rigore di Barresi, chiude definitivamente il match: le reti di Marrochi e Tomova mettono il sigillo al 23-29 finale.

TABELLINO
Guerriere Malo vs Ariosto Ferrara 23-29 (9-13)
Malo: Delle Fusine 1, Peruzzo, Caretta, Young 4, Lain 5, Dyulgerova, A. Pozzer 1, Bisevac, Buhna 3, M. Pozzer, Bernardelle 4, Moretto, Fabris, Barresi 5, Zambon, Pretto. All. Sabino
Ariosto Ferrara: Villoslada, Vitale, Ferrara 2, Manfredini, Tanic 6, Crosta 8, De Santis, Lo Biundo, Fabbricatore 5, Marrochi 2, Angelini,

RISULTATI 7^ GIORNATA (6/11/2021)
Erice vs Brixen 23-28
Salerno vs Leno 35-24
Guerriere Malo vs Ariosto Ferrara 23-29
Mestrino vs Mezzocorona 28-17
Casalgrande vs Pontinia 27-28
Cellini Padova vs Cassano Magnago 28-21

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Brixen 14, Jomi Salerno 13, Mestrino 12, Pontinia 10, Casalgrande 8, Erice 7, Cellini Padova 7, Cassano Magnago 4, Leno 3, Ariosto Ferrara 2, Guerriere Malo 2, Mezzocorona 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *