ARIOSTO: gara perfetta, Mestrino ko

Vittoria, 24-22, su una delle big del campionato, terzo successo nelle ultime quattro gare

All’Ariosto serviva la gara perfetta per avere la meglio della seconda forza della classe: per gli spettatori del “Pala Boschetto” arriva una gustosissima impresa. Coach Carlos Britos mette in atto il piano tattico perfetto e riesce nell’intento di battere Mestrino con le sue stesse armi, grazie ad una difesa di altissimo livello. Da segnalare, in un match condotto per 45′ dalle emiliane, il grave infortunio occorso ad Irene Stefanelli, al quale va il più sincero ed affettuoso augurio per una pronta guarigione.

IL MATCH: Coach Carlos Britos opta per uno starting seven composto da Michela Zanotto fra i pali, Martina Crosta, Marjana Tanic e Mari Tomova sugli esterni, Capitan Soglietti e Luciana Fabbricatore in ala e Fernanda Marrochi a completare in pivot. I primi 5′ di gara sono un monologo ospite: Giovanna Lucarini (Top scorer del match con 9 reti) si conferma la “scheggia impazzita” di un attacco ben fornito ed organizzato che trova l’1-3 per il primo parziale del match. L’Ariosto tuttavia mostra, sin dalle prime battute di gioco, un volto diverso, più sicuro dei propri mezzi e rilassato e la pallamano che ne scaturisce è di altissimo livello. Controllo e gestione della manovra da parte di Tanic, parate pesanti e contropiedi sistematici, permettono alle emiliane di trovare in 4′ il clamoroso controsorpasso sul 5-4 messo a referto da Fabbricatore. Il vantaggio anima le ragazze locali che non tolgono più il piede dall’acceleratore: Tanic e Crosta guidano le compagne al +3 (10-7 al 19′), prima che Stefanelli e Lucarini ricuciano sino al 11-10 che costringe coach Britos al timeout. Brunetti permette a Mestrino di cogliere il pareggio, a quota 11, per un equilibrio che rimarrà tale sino al termine dei primi 30′ (12-12).
Nella ripresa l’Ariosto costruisce la sua impresa: Fabbricatore allunga (14-13) e Vitale, salita dalla panchina, para il rigore a Lucarini. Sono le difese a farle da padrone nella ripresa con solamente quattro reti segnate nei primi 10′. Al 43′ la “combo” Zanotto-Crosta (parata + contropiede) permette di bissare il massimo vantaggio con Ferrara che tocca il 18-15. Nonostante l’infortunio di Stefanelli, Mestrino si conferma compagine di alto rango riuscendo a rientrare e trovare la parità con il 19-19 grazie a Giovanna Lucarini ed dalla neo entrata Rauli. A decidere la contesa, in un finale reso “thrilling” da un paio di contropiedi aperti falliti da Ferrara, ci pensano Tanic e Marrochi. Al “Pala Boschetto” è festa per un’Ariosto che coglie la terza vittoria nelle ultime quattro gare, mettendo in cascina ben quattro risultati utili consecutivi.
Ultima “fatica” del Girone d’andata è in programma per Sabato 18 Dicembre alle ore 17 in casa di Pontinia.

TABELLINO
Ariosto Ferrara vs Pallamano Mestrino 24-22
Ariosto Ferrara: Vitale, Zanotto, Ferrara 1, Manfredini, Tanic 7, Crosta 4, Poderi, De Santis, Lo Biundo, Fabbricatore 3, Irone, Marrochi 3, Angelini, Tomova 4, Travagli, Soglietti 2. All. Britos
Mestrino: Luchin, Stefanelli 3, Biondani 2, Lucarini 9, Casetti, Vinci, Marcon, Sabbion, Marquez 2, Brunetti 1, Campagnaro, Shima, Pugliese 3, Rauli. All. G. Lucarini

RISULTATI 10^GIORNATA
Cassano Magnago vs Erice 26-24
Ariosto Ferrara vs Mestrino 24-22
Salerno vs Malo  33-16
Brixen vs Casalgrande  38-22
Leno vs Pontinia  20-30
Padova vs Mezzocorona  30-29

CLASSIFICA SERIE A BERETTA: Brixen 19, Salerno 18, Mestrino 16, Pontinia 12, Casalgrande 10, Cassano Magnago 10, Cellini Padova 9, Erice 8, Ariosto Ferrara 7, Leno 5, Mezzocorona 4, Malo 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *