ARIOSTO: inaspettata sconfitta interna con Padova

Un ko che rimette in discussione la salvezza delle ferraresi

Sconfitta pesante ed inaspettata nel weekend che ha aperto un “mini” tour de force in casa Ariosto. Cellini gioca una partita gagliarda e vince con pieno merito rendendo incandescente la lotta per la permanenza nella massima serie.
IL MATCH: Coach Carlos Britos, che recupera Marinela Panayotova, preferendola a Paula
Visentin, opta per uno starting seven composto da Rossignoli fra i pali, Tanic, Panayotova e Crosta
sugli esterni, Soglietti e Fabbricatore sulle ali e la giovane Manfredini a completare in pivot.
La partenza arride alle locali che con Soglietti e Panayotova allungano sul 2-0 dopo 4′. Sarà l’unica
situazione di vantaggio in tutti i 60′ per le emiliane che, in 5′, vanificano il vantaggio iniziale con un
contro break di 0-5 che induce coach Britos al primo time out del match. Vanessa e Carrelle
Djiogap iniziano il loro show che culminerà con il 50% del fatturato della formazione veneta. Una
scatenata Panayotova, autrice di 5 reti nel primo tempo, riporta la parità sul 9-9 al 20′ prima che
Eghianruwa si iscriva prepotentemente nel tabellino del match con la marcatura del 12-15 che fissa
il parziale del primo tempo.
Nell ripresa Padova tocca immediatamente il +4 al primo possesso: l’Ariosto reagisce e, trascinata
da Marrochi e Fabbricatore, piazza un 4-0 in 3′ che riporta le emiliane in linea di galleggiamento sul
16-16. Sempre Marrochi ricuce sul 22-22 il terzo tentativo di fuga ospite ma è l’ultimo sussulto di
un’Ariosto che spegne le proprie speranze di vittoria sulle mani di Broch, a tre giri di lancette dal
gong. Per Padova una vittoria fondamentale che permette alle ragazze di coach Saadi di uscire, per
la prima volta in stagione, dalle ultime tre caselle della classifica.
Settimana stretta per l’Ariosto: capitan Soglietti e compagne torneranno in campo sia nel turno
infrasettimanale in casa del Cassano Magnago che nel prossimo fine settimana in casa contro
Pontinia. Due scontro delicati per non complicare un campionato sin qui sereno e soddisfacente.
TABELLINO
Ariosto Ferrara vs Cellini Padova 26-28 12-15)
Ariosto Ferrara: Rossignoli, Vitale, Buhna, Crosta 2, Fabbricatore 6, Ferrara, Manfredini,
Marrochi 9, Panayotova 5, Soglietti 3, Tanic 1, Verrigni. All. Britos
Padova: Broch, F. Aroubi 5, S. Aroubi, Bearzi 2, Damean, Y. Djiogap, C. Djiogap 7, V. Djiogap 6,
S. Eghianruwa, B. Eghianruwa 5, Enabulele, Lincetti 1, Meneghini 1, Prela 1, Scolaro. All. Saadi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *