ARIOSTO: per l’A2 sconfitta interna con Padova

Le ragazze di Britos agganciate al secondo posto dalle venete, ora in vantaggio nella differenza reti

Dopo la grande prestazione in casa di Mugello arriva un ko interno per l’Ariosto. Una sconfitta nella quale spiccano le 43 reti al passivo, dazio da pagare per le tante palle perse nella costante ricerca di ritmi spinti e seconde fasi rapide.
Al “Pala Boschetto” Ferrara e Padova si affrontano con la voglia di mantenersi in scia alla vetta della graduatoria, occupata da Prato. La partenza è contraddistinta da continui ed efficaci capovolgimenti di fronte che contribuiscono a sviluppare un punteggio elevato già dalla prima frazione di gioco. Nella ripresa l’Ariosto, con 5 reti da recuperare, tenta il tutto per tutto ma scopre il fianco alle scatenate Djiogap ed Eghianruwa che “fatturano” più del 50% delle reti messe a referto dalle venete. Alla sirena Ferrara paga un dazio di 9 reti (34-43) che costa i due punti in palio e permette a Cellini di ribaltare la differenza reti rispetto alla gara d’andata (+3 per le emiliane).
Prossimo incontro per le ragazze dei coach Britos e Soglietti è in calendario per domenica 11 Aprile alle ore 16 contro il “fanalino di coda” Pallamano Arcobaleno.
TABELLINO
Ariosto Ferrara vs Cellini Padova 34-43 (17-22)
Ariosto Ferrara: Angelini, Vitale, Domi, Buhna 5, Chirollo 3, Ferrara 2, Irone 2, Manfredini 3, Ottani 3, Panayotova 6, Pavanini 4, Rossignoli, Scaramuzza 1, Travagli, Verrigni 5. All. Britos-Soglietti
Padova: Aroubi 4, Y. Djiogap 7, V. Djiogap 10, S. Eghianruwa 7, B. Eghianruwa 12, Enabulele, Meneghini 1, Morelli, Nitcheu, Orru, Prela 2. All. Marchionni

CLASSIFICA SERE A2 – GIRONE C: Prato 16, Ariosto Ferrara 14, Padova 14, Mugello 14, Chiaravalle 7, Musile Oderzo 6, Grosseto 4, Pallamano Arcobaleno 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *