Arma Carabinieri compie 199 anni: festeggiamenti “sobri”, reati in calo

foto militari premiatiMeno reati, meno arresti ma più persone denunciate. E’ il bilancio dell’attività dei carabinieri della provincia di Ferrara che oggi hanno festeggiato il 199esimo anno della fondazione dell’Arma.

Una festa sobria, come disposto dal presidente della Repubblica e dal Governo, celebrata nella caserma di via Carmine della Sala di Ferrara solo da una rappresentanza di tutti i reparti del comando provinciale.

Il colonnello Antonio Labianco, comandante dei carabinieri della provincia di Ferrara, nel bilancio dell’attività riscontrata nel periodo tra maggio 2012 e lo stesso mese del 2013, registra un calo della criminalità della provincia.

I fatti denunciati ai militari infatti sono calati dell’1,8%. Diminuite anche le persone arrestate (-35 %), mentre sono aumentati i denunciati (+8,7 %).

Il bilancio dell’Arma:

Nel periodo maggio 2012 aprile 2013 ai Carabinieri del Provinciale di Ferrara celebrazione 5 giugno 2013sono stati denunciati complessivamente 13.687 reati, i cui autori sono stati assicurati alla giustizia in 2.302 casi. La percentuale di risultati positivi è più elevata per fatti di maggior rilievo e tende a scendere per gli episodi di criminalità diffusa come piccoli furti su autovettura atti di vandalismo, che costituiscono la gran parte delle denunce.

Sono state tratte in arresto 344 persone e deferite in stato di libertà complessivamente 2.565 persone a seguito di indagini esperite dall’Arma. Incisiva è stata la lotta alla diffusione della droga che ha visto il recupero di 133 Kg. (solo 126 kg di hashish Vigarano Mainarda). 457 patenti di guida ritirate e 235 automezzi sequestrati.

I Carabinieri hanno proceduto per il 87 % del totale dei delitti commessi nella provincia, con una incremento rispetto al periodo precedente pari all’3,1 %.

schieramento  5 giugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *