Arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale

Nella serata di ieri la pattuglia dell’Esercito Italiano, mentre era impegnata ad identificare un cittadino, è stata avvicinata da una persona straniera in stato di ebrezza, che li ha spintonati, rifiutandosi di farsi identificare. Gli operatori della volante, chiamati in ausilio, sono riusciti ad accompagnarlo in Questura, nonostante la resistenza dell’uomo.

In Questura si è scagliato contro gli Agenti operanti, colpendo a calci uno ed afferrando per il collo l’altro. A qual punto gli operatori lo hanno bloccato e nei pantaloni gli hanno trovato il permesso di soggiorno che lo identificava per un ucraino di 33 anni. L’uomo è stato quindi arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *