Arresti ai lidi e in città

carabinieriE’ stato un fine settimana intenso per i Carabinieri di Comacchio e di Ferrara, impegnati nei servizi di controllo, intensificati in particolare nelle località costiere.

Nel pomeriggio di sabato, al Lido degli Estensi, i Carabinieri della locale Stazione, hanno arrestato un operaio ravennate 54enne già noto alle Forze dell’Ordine per Tentata Rapina Impropria. poichè a seguito di un diverbio con la sua ex compagna, sfociato in una vera e propria colluttazione, le ha sottratto un tablet spingendo la stessa violentemente a terra, causandole lesioni personali giudicate guaribili in 10 giorni. L’arrestato dopo le formalità di rito è stato trattenuto presso la camera di sicurezza della Compagnia di Ferrara in attesa della fissazione del rito direttissimo.

Alcune ore dopo al Lido di Spina, nell’ambito di specifici servizi finalizzati alla repressione dei reati in materi di stupefacenti, i Carabinieri della Stazione di Porto Garibaldi hanno arrestato un cittadino Cubano 35enne domiciliato a Comacchio per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e Resistenza a P.U.. L’uomo, per sottrarsi al controllo ha spintonato i militari operanti tentando di liberarsi di un involucro contenente gr. 0.72 di cocaina. Prontamente bloccato è stato sottoposto a perquisizione personale estesa poi al suo domicilio che ha consentito il ritrovamento di ulteriori gr. 1.4 di hascisc, gr. 18.60 di marjuana e gr.118 di sostanza da taglio, il tutto sottoposto a sequestro penale. Nell’ambito dello stesso servizio è stata denunciata per Resistenza a P.U. una connazionale di 29 anni che ha opposto resistenza ai militari per evitare l’arresto del suo conoscente. L’arrestato dopo le formalità di rito è stato trattenuto presso la camera di sicurezza della Compagnia di Copparo.

Infine, a Ferrara, sabato pomeriggio i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato nella flagranza del reato di Evasione un nigeriano 32enne, pregiudicato, residente in città. L’uomo, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, a seguito di controllo non è stato trovato presso la sua abitazione, dove è giunto successivamente.
L’arrestato dopo le formalità di rito, su disposizione dell’A.G. è stato sottoposto nuovamente alla misura degli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *