“Artisti cioè Amici”: concerto del pianista Antonio Chen Guang il 26 novembre alle 20,30 alla Pinacoteca Nazionale

Si tratta di un progetto dedicato all’incontro con giovani artisti, fondato sulla caratteristica fondamentale della musica, quella di essere un linguaggio realmente universale. Ciò significa che l’incontro con artisti ’lontani’ geograficamente, ma anche culturalmente, è non solo possibile, ma porta frutti immediati e fruibili.

I concerti, realizzati in stretta collaborazione da Bal’danza APS e la Pinacoteca Nazionale di Ferrara, si svolgono presso il Salone d’Onore al piano nobile di Palazzo dei Diamanti, luogo prestigioso e sicuramente gratificante per i giovani interpreti. Ogni programma contiene un riferimento esplicito alla location che ospita i concerti: la proposta musicale viene coniugata con il luogo scelto, a dimostrazione che esiste un dialogo fra le arti, un punto in comune, un punto di contatto che è doveroso scoprire e indicare, per ricondurre in unità l’esperienza estetica di chi assiste al concerto.

Venerdì 26 novembre alle 20,30, il terzo appuntamento è con Antonio Chen Guang che eseguirà brani di Johann Sebastian Bach, Frederic Chopin e Robert Shumann. Nato in Cina nel 1994, ha iniziato giovanissimo lo studio del pianoforte. Ha studiato a Pechino al Central Conservatory of Music, poi alla Julliard School di New York dove ha ottenuto il pre-college diploma, successivamente all’Accademia Pianistica Internazionale di Imola, e attualmente si perfeziona all’Università di Vienna.

Si accede con il biglietto d’ingresso alla Pinacoteca: sono obbligatori il green-pass e la mascherina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *