Ascom e pro loco: accordo sulle sagre

firmaprotocolloAscomFipeProLoco

Puntare sulle sagre di qualità, che valorizzano i prodotti tipici e le specialità enogastronomiche del territorio ferrarese.

E’ questo l’obiettivo dell’accordo firmato oggi dall’Unione delle pro loco della provincia di Ferrara, dall’Unione regionale delle pro loco dell’Emilia Romagna, da ASCOM Ferrara e dalla Federazione pubblici esercizi. Le pro loco ferraresi – una trentina quelle aderenti all’UNPLI – si sono impegnate a sostenere e promuovere solo le sagre di qualità, quelle che si richiamano a tipicità riconosciute del territorio ferrarese. Nell’organizzazione e promozione di queste sagre verranno coinvolti anche i pubblici esercizi, locali e ristoranti.

L’accordo si ispira alle linee guida sulle sagre da poco emanate dalla Camera di Commercio di Ferrara: da tempo i ristoratori e i titolari di pubblici esercizi lamentavano la concorrenza sleale di finte sagre che non hanno, in realtà, alcun rapporto autentico con le tipicità del territorio. Da qui le regole emanate dalla Camera di commercio in febbraio, da cui nasce l’accordo di oggi. “Con UNPLI – spiega il Presidente provinciale della Federazione Pubblici Esercizi Matteo Musacci – abbiamo stabilito un percorso comune che ci permetterà di presentare anche all’interno delle sagre gestite dalle Pro Loco eventi – ad esempio le Disfide del Gusto – come ulteriore veicolo di conoscenza delle professionalità dei nostri operatori sul territorio”. Il prossimo passo ora sarà il coinvolgimento delle amministrazioni locali, per stabilire un calendario unitario delle sagre nei comuni della provincia di Ferrara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *