Ascom e studenti contro contraffazione alimentare

prodotti alimentari

Studenti a lezione di legalità questa mattina nell’aula magna della Fondazione Navarra di Malborghetto, dove si è approfondito il tema della lotta alla contraffazione soprattutto in campo agroalimentare.

Il mercato della contraffazione, in Italia, brucia qualcosa come 110mila posti di lavoro e oltre 4 miliardi di euro di tasse. Il presidente provinciale di Ascom, Giulio Felloni, lo ha definito una piaga e per combatterlo c’è bisogno di legalità diffusa soprattutto tra i giovani.

Con questa intenzione è stato organizzato l’incontro “Legalità. Mi piace”, lo slogan scelto da Confcommercio per la giornata di mobilitazione nazionale contro la contraffazione fa centro. La cultura della difesa dell’originalità e della salubrità è stata il focus del convegno a cura di Ascom Ferrara dal titolo “Buono, Genuino, Salutare è Legal Food”.

L’industria del falso è in mano, a monte, ad organizzazioni criminose che da un lato sfruttano in maniera inumana una manovalanza spesso minorile o comunque di disperati. Prodotti che, spesso poi, risultano pericolosi per la salute.

L’incontro, per Felloni, è stata l’occasione per ringraziare l’impegno delle forze dell’ordine coordinate dalla Prefettura.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *