Asili nido: il vaccino sarà obbligatorio. Calano gli iscritti – VIDEO

vaccino influenzaCala il numero dei bambini iscritti ai nidi in Emilia-Romagna e intanto, è notizia di ieri, anche a Ferrara sarà obbligatorio vaccinare i propri figli se si vorrà iscriverli all’asilo nido.

Il sistema educativo emiliano-romagnolo verso la riforma dei servizi educativi per la fascia di età dai 0 ai 3 anni. Lunedì la Giunta esaminerà il progetto di legge che, oltre a rendere più flessibili i servizi educativi, introdurrà l’obbligo vaccinale per l’accesso ai nidi.

Vaccinazioni contro poliomielite, difterite, tetano ed epatite B saranno obbligatorie per l’iscrizione. Per la Regione Emilia Romagna, la percentuale di vaccinati che garantirebbe la miglior protezione a tutta la popolazione dovrebbe attestarsi al di sopra del 95%. Negli ultimi due anni però la percentuale si sarebbe abbassata, e di molto.

Tra le novità della riforma ci sono anche la maggiore flessibilità organizzativa dei servizi e un sistema di accreditamento delle strutture educative più semplice.

Intanto la commissione regionale Cultura riporta dei dati che segnalano il calo in Emilia-Romagna dei bambini iscritti ai servizi socio-educativi integrati 0-3 anni, come i nidi appunto. In media un -2,6%: più colpiti gli spazi bambini (-8,1%) e i nidi d’infanzia (-3,6%), che diminuiscono anche di numero (-1,2%). Il decremento, è stato spiegato, sarebbe stato causato dal calo delle nascite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *