Assistenza domiciliare, il sostegno di “Un Po… sto a casa”

asp un po sto a casa

Circa 130 persone non autosufficienti tra la città di Ferrara e il medio ferrarese potranno beneficiare del sostegno del progetto di assistenza domiciliare “Un Po… sto a casa”.

Si tratta di un piano di welfare della durata di un anno dedicato ai dipendenti e ai pensionati del settore pubblico, ai quali si aggiungono i loro famigliari di primo grado, genitori, coniugi e figli.

Chi abita a Ferrara, Masi Torello, Voghiera, Copparo, Ro, Formignana e Berra potrà già inoltrare la domanda di sostegno per i servizi domiciliari.

I contributi, circa 580 mila euro, saranno finanziati con il prelievo dello 0,35% dallo stipendio dei dipendenti pubblici.

Solidarietà quindi per aiutare le persone non autosufficienti a vivere meglio tra le mura della propria casa.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.