Londra, attacco al Parlamento. Ucciso l’assalitore: alcuni morti

Ansa

Un grave attentato, quasi certamente di matrice terroristica, si è verificato oggi a Londra. La data non è priva di significato: oggi infatti è l’anniversario degli attentati all’aeroporto e alla metropolitana di Bruxelles, rivendicati dall’Isis nel 2016.

Cos’è accaduto? Un uomo alla guida di un SUV si è lanciato sulla folla del ponte di Westminster lasciando a terra numerosi feriti, quindi è sceso dall’auto e ha accoltellato un agente nel cortile del Parlamento di Londra.

L’assalitore è stato ucciso dalle forze di polizia dopo aver tentato di fare irruzione nel Parlamento britannico attraverso i cancelli di Westminster. La premier britannica Theresa May, che prendeva parte alla seduta in corso, è stata trasferita d’urgenza per garantirne l’incolumità. Scotland Yard ha detto chiaramente di considerare il fatto come un atto di terrorismo. I testimoni hanno descritto l’attentatore come un uomo ‘dai tratti asiatici, un quarantenne’. Fino ad ora, ore 18.20, sono due le vittime dell’attacco, secondo Sky News. Tra le vittime una donna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *