Attentato Manchester: 22 vittime e 59 feriti, quasi tutti giovanissimi. Farnesina: “No italiani coinvolti”

foto ansa.it
Foto ansa.it

Attacco terroristico la scorsa notte a Manchester, al termine del concerto della Pop Star Arianna Grande. 22 le vittime e 59 i feriti secondo l’ultimo bilancio delle autorità inglesi che confermano come a compierlo sia stato un Kamikaze.

Mentre il pubblico di teenager lasciava la Manchester Arena, impianto da 21mila posti, l’uomo ha azionato il suo ordigno tra la folla. Non è chiaro, ma con molta probabilità il bilancio comprende lo stesso attentatore, che, secondo il capo della Polizia di Manchester avrebbe agito da solo. Resta da capire se avesse complici o fosse parte di una rete.

Tra le vittime, la maggior parte giovanissime si contano anche 3 bambini.
Stando a quanto riferito dall’ambasciata italiana a Londra non ci sarebbero italiani coinvolti
Il ministro dell’Interno, Marco Minniti ha convocato una riunione straordinaria del Comitato di analisi strategica antiterrorismo alle 15 al Viminale. Presenti i vertici delle forze di polizia e dei servizi di intelligence, in contatto dalla scorsa notte con i colleghi britannici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *