Ausl, il direttore generale si dimette

05 bardasi si dimetteIl direttore generale dell’Asl di Ferrara, Paola Bardasi, si dimette.

Lunedì in Regione è previsto un incontro da quale potrebbe uscire il nome del sostituto. Ancora non si conoscono i motivi di questa decisione ma potrebbero essere legati a vicende accadute nel 2004, quando la manager si trovava al servizio finanze all’Asl di Bologna. La Paola Bardasi era direttore generale dell’Asl di Ferrara dal 1° marzo del 2015.

“Motivi personali e familiari”. Sono queste le ragioni delle dimissioni di Paola Bardasi, direttore generale dell’azienda Usl di Ferrara. Dimissioni giunte all’improvviso, che hanno provocato molta sorpresa non solo nell’azienda di Via Cassoli ma nel mondo della sanità ferrarese. Dimissioni giunte in assessorato a Bologna, dove lunedì è previsto un incontro dal quale potrebbe emergere qualche particolare in più. Per intanto ci si deve attenere ai fatti. I fatti dicono che lo scorso 30 maggio la giunta regionale ha approvato tutti i risultati d’esercizio 2015 della aziende sanitarie dell’Emilia-Romagna, tranne che per l’Azienda Usl di Bologna “che, come spiega una nota di Viale Aldo Moro, presenta delle criticità”

Ci sarebbe una discrepanza tra alcuni voci inserite nello stato patrimoniale dell’Asl di Bologna ed i beni immobili inventariati. Grazie ad un sistema di controlli più stringente emerge che a bilancio mancherebbe il valore del complesso di Santa Maria della Vita, complesso di proprietà dell’azienda Usl. “Esiste solo una valutazione a fini assicurativi, ora stiamo facendo fare una perizia. E abbiamo notato anche valori sottostimati”, sottolinea Chiara Gibertoni, l’attuale direttore generale dell’asl felsinea, in una intervista rilasciata in queste ore al Corriere di Bologna.

Si perché le criticità registrate oggi sarebbero da ricondurre a 12 anni fa, con la fusione fra tre aziende sanitarie dalle quali nasce l’attuale l’Asl unica. E quando al servizio finanze, sotto la direzione di Luca Baldino (attuale numero uno dell’Asl di Piacenza) c’era Paola Bardasi. Potrebbe essere dunque essere questa la ragione delle repentine dimissioni del direttore generale dell’Asl di Ferrara: quelle di lasciar lavorare, e senza conflitti, chi ora deve far luce su queste discrepanza di bilancio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *