“Autunno a Rodez”, presentazione del romanzo di Luciano Montanari domani alle 17 all’Ariostea

È un’atmosfera di ‘dolce malinconia’ quella che pervade il romanzo di Luciano Montanari “Autunno a Rodez” che domani, martedì 27 ottobre alle 17 sarà presentato nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara). Nel corso dell’incontro dialogherà con l’autore Arianna Fornasari. In programma la lettura di alcuni brani a cura di Patrizia Fiorini e Sandro Mingozzi.
La storia è la continuazione di due precedenti romanzi, quindi con gli stessi protagonisti, ma con ruoli di eccellenza anche per la natura, l’arte e la musica, durante un divertente viaggio. L’amore ha il sopravvento, quell’amore che solo la pazienza dell’attesa e la speranza hanno reso possibile. Così, i due protagonisti riemergeranno nel “fragile splendore del presente”, in quell’atmosfera di dolce malinconia che solo l’autunno può creare.
Luciano Montanari, scrittore e commediografo. Ha pubblicato sei romanzi, due raccolte di racconti, una di poesie dialettali, tre commedie in italiano e altrettante in dialetto ferrarese. Ha tradotto un testo in francese, “Les temps de nous aimer” (e sceneggiato insieme a Patrizia Fiorini) ed ha altresì tradotto, sempre dal francese, tre capolavori di Balzac, Zola e Maupassant. Ha inoltre scritto un atto unico per soprano e basso-baritono (La volpe e il lupo) su musica del M° Fausto Bottoni.
Nel rispetto delle disposizioni di sicurezza anti covid, per partecipare agli incontri in Sala Agnelli (dove sono disponibili 36 posti a sedere) sarà indispensabile attenersi a una serie di prescrizioni: entrare con la mascherina e togliersela solo dopo essersi seduti; sanificare le mani all’ingresso della sala; utilizzare solo le sedie indicate dal cartello; rimettere la mascherina durante l’uscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *