Avellino – SPAL: le pagelle di Beppe

Pochi da salvare, nel grigiore generale

MERET 6. Praticamente mai impegnato per l’inconsistenza offensiva degli avversari. Nulla può quando si vede arrivare Eusepi completamente solo davanti. Gli viene anche sanzionato un cartellino giallo per una uscita spericolata compiuta per mettere una pezza ad un’incertezza difensiva di Finotto.

CREMONESI 5. Prestazione molto lontana dal suo standard abituale. Spostato sul centrodestra, non sembra sicuro come sull’altro versante. Grave l’incertezza commessa assieme al compagno Gasparetto che spiana la strada ad Eusepi che si invola solo verso la porta di Meret.

GASPARETTO 5,5 Corresponsabile assieme a Cremonesi dell’errore di posizione, che regala la rete decisiva. Schierato al centro della difesa, svetta sui palloni aerei proposti in area dagli irpini.

GIANI 6. Non commette errori evidenti, prova anche a spingersi in avanti nel finale, tentando anche la conclusione da fuori, senza mai trovare lo specchio della porta.

GHIGLIONE 5. Prova incolore per il giovane esterno, non punta mai l’avversario e non riesce ad incidere sulla corsia destra, da cui non arrivano mai rifornimenti in area per le punte.

DEL GROSSO 5. Più guardingo nel primo tempo, rispetto ad una ripresa con maggiore iniziativa, anche se anche dalla corsia mancina non arrivano mai soluzioni vincenti. Ci prova anche su punizione, anche se con conclusioni velleitarie

ARINI 6. Sempre positivo in fase di interdizione, oltre che utile nella protezione della difesa. Prova a dettare i tempi in un collettivo che oggi funzionava a scartamento decisamente ridotto.

SCHIATTARELLA 5,5. La volontà non manca, tocca un’infinità di palloni, però in questa occasione non risulta illuminato come in tantissime altre.

SCHIAVON 5. Il centrocampo decisamente non ha girato come preventivato, e lui non è riuscito dare quella scossa che da ex ci si poteva attendere. Tenta determinazione nei contrasti, ma senza mai uno spunto in avanti

FINOTTO. 6. Il più vivo in fase offensiva. Nel primo tempo ha due buone occasioni da rete, ma nella prima dopo aver rubato abilmente palla al difensore, calcia di poco a lato, e nella seconda Il portiere e ben piazzato e neutralizza la girata. Grave l’indecisione difensiva nella ripresa che rischia di costare cara a Meret.

ZIGONI 5. Anche per lui giornata complicata. Non incide mai; pur tentando di duettare con il compagno di reparto non riesce ad impensierire la difesa avversaria.

FLOCCARI 5,5. Il suo ingresso ravviva un poco l’attacco; appena subentrato reclama, inutilmente un rigore per una trattenuta, poi nel finale ci prova da distanza ravvicinata ma il portiere neutralizza la conclusione.

ANTENUCCI 5. Il suo ingresso coincide con il cambio di modulo, ma lui non incide in avanti.

STREFEZZA 6. Esordio per il giovane brasiliano, che nei pochi minuti concessi sulla corsia destra si dimostra più vivo e determinato rispetto a chi ha sostituito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *