Avis e Comunità Mussulmane per la cultura del dono

avis mussulmani moscheaSono già una decina i mussulmani ferraresi che dopo l’incontro con l’Avis Comunale di Ferrara, avvenuto in questi giorni nelle moschee della città, hanno prenotato una visita per poter donare sangue.

Un progetto, quello siglato con la comunità mussulmana ferrarese, che l’associazione di Corso Giovecca intende portare avanti con l’obbiettivo di diffondere la cultura del dono del sangue.

“Una bella risposta che fa ben sperare, ha spiegato Sergio Mazzini, presidente Avis Comunale di Ferrara, che ha già sottolineato che l’associazione, dopo ortodossi, mussulmani proseguirà con l’intento di coinvolgere le comunità religiose della provincia di Ferrara, con lo scopo di aumentare il numero di nuovi donatori. Proprio in questi giorni, a livello provinciale, si registra, per esempio, carenze per due gruppi di sangue: 0 positivo e A positivo.

Una risposta all’appello lanciato dall’Avis a livello nazionale: molti donatori, infatti, per raggiunti limiti di età, non potranno più donare sangue. Per questo servono nuovi donatori che l’associazione intende coinvolgere e sensibilizzare con progetti di conoscenza verso al cultura del dono: progetti, appunto, come quello realizzato nelle moschee di Ferrara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *