Azienda Usl, prevenzione per le malattie cardiovascolari

10 cardio prevenzione aslParte a Ferrara il progetto per prevenire le malattie cardiovascolare.

Un’iniziativa del Servizio Sanitario Regionale, realizzata dall’Azienda USL di Ferrara, in collaborazione con i medici di famiglia del Nucleo Cure Primarie della Casa della Salute Cittadella S. Rocco.

Una lettera dall’Azienda USL di Ferrara con l’invito a partecipare ad un progetto innovativo e gratuito di prevenzione delle malattie cardiovascolari, come infarto, ictus, attacco ischemico transitorio. E’ quella che nei prossimi giorni riceveranno 388 ferraresi seguiti dai 17 medici di famiglia che afferiscono al Nucleo Cure Primarie “Ferrara Anello S. Anna. Si tratta di 210 donne di 55 anni e 178 uomini di 45 anni, che hanno compiuto gli anni nel 2016 e che saranno invitati a partecipare al progetto chiamato “Lettura integrata della Carta del Rischio Cardiovascolare” dell’Azienda Usl di Ferrara. Obiettivo: raggiungere persone per supportarle a diventare attive, informate e preparate per assumere corretti e sani stili di vita

Partecipare sarà semplice. Oltre a ricevere una lettera personalizzata, un operatore dell’Azienda USL contatterà ognuno dei cittadini coinvolti, per fissare l’appuntamento del primo incontro, in ambulatorio, dove verranno misurati peso, altezza, circonferenza vita e pressione arteriosa.

Un infermiere effettuerà un’intervista su comportamenti e stili di vita e, valutato lo stato di salute, si decide di programmare gli interventi di prevenzione successivi.

Le malattie cardiovascolari sono oggi la principale causa di morte nel mondo e il loro impatto sta crescendo costantemente. Le cause principali sono riconducibili a determinati fattori di rischio: sedentarietà, fumo, alcol, stili alimentari non corretti, alti livelli di colesterolo LDL (quello che più danneggia le arterie) e bassi livelli di colesterolo HDL (quello meno dannoso per le arterie), pressione arteriosa alta, valori di glicemia alti. Tutti fattori che possono essere prevenuti – e modificati – con una corretta informazione e naturalmente con dell’impegno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *