Azzerati Carife, incontro al MEF. C’era anche Salvini: le novità

salviniHa partecipato anche il vice-premier, Matteo Salvini, oggi all’incontro tra il Ministero dell’Economia e delle Finanze e i risparmiatori delle banche, tra cui la Cassa di Risparmio di Ferrara, azzerate poco più di tre anni fa, il 22 novembre del 2015.

Rimborsi, ovviamente, al centro del dibattito: “Siamo vicini al gran finale” è il commento a caldo di Marco Cappellari, presidente degli “Amici della Carife”, a Roma per il terzo incontro tra risparmiatori e MEF, a cui, come detto, ha partecipato anche Salvini.

Tra le promesse del contratto del Governo giallo-verde c’è anche un paragrafo dedicato ai rimborsi agli azzerati e probabilmente, per Cappellari, “il vice-premier ci ha voluto mettere la faccia”. Oggi, per “Amici della Carife”, sarebbero state accolte diverse richieste: agli obbligazionisti azzerati sarebbe stato promesso che verranno riaperti i termini per i rimborsi.

Chi ha fatto richiesta per ricevere l’80% dei suoi risparmi azzerati prossimamente potrà richiedere un ulteriore 15%, fino ad arrivare al 95%. Anche chi è rimasto escluso o è distanza all’Anac potrà fare richiesta.

Novità importante anche per gli azionisti azzerati che, secondo quanto riportato da Cappellari, il rimborso sarà del 30%, con un valore per azione, sperano gli “Amici Carife”, il più alto possibile, attorno ai 40 euro per azione. Il rimborso dovrebbe essere cumulabile con altre azioni legali per tentare di aggiungere il 70% e ricevere così il proprio denaro per intero.

Entro settembre del prossimo anno si dovrà inviare la richiesta, sia per obbligazionisti sia azionisti.

“Siamo moderatamente soddisfatti” conclude Cappellari, che si dice ancora preoccupato dall’arbitrato della Consob sui rimborsi (secondo il presidente il rimborso dovrebbe essere automatico) e il presidente è ancora in attesa di un approfondimento sulle frasi del presidente del Fondo Interbancario, il quale disse che Carife poteva essere salvata. Probabilmente entro la fine dell’anno ci sarà un quarto e ultimo incontro al MEF.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *