Azzerati Carife, risparmiatori delusi: “Il governo fa campagna elettolare sulle nostre spalle”

katia furegattiE’ duro l’intervento dell’Associazione Risparmiatori Azzerati Carife dopo che il decreto sugli indennizzi ai risparmiatori non è arrivato nel Cdm, come promesso dal Premier Conte nell’incontro di lunedì a Palazzo Chigi. “Il governo fa campagna elettorare sulle nostre spalle, ha sottollineato in un comunicato l’associazione che pubblichiamo di seguito.

“In merito alle recenti dichiarazioni fatte alla stampa dai candidati capilista per le prossime elezioni amministrative, i Risparmiatori Azzerati di carife ritengono doveroso far saper quanto segue alla pubblica opinione. Da oltre tre anni e mezzo, i Risparmiatori Azzerati di Carife, insieme ad altri movimenti ed associazioni, hanno messo in atto iniziative per cercare di addivenire ad unico obiettivo, IL RECUPERO DEI RISPARMI AZZERATI con il decreto Salvabanche che ha messo in ginocchio un intero territorio.

Abbiamo partecipato ormai a centinaia di incontri, dure trasferte a Roma e in varie città colpite dalla stessa vicenda a cura e a spese dei risparmiatori, tavoli tecnici, cabine di regia, commissioni, audizioni, assemblee,, ecc. con le istituzioni, la politica, tutta, le associazioni dei consumatori ecc. ampiamente documentati dalla stampa nazionale e locale, alla quale va un grosso ringraziamento per la continua attenzione.

Durante questi incontri abbiamo, a volte insieme ad altri movimenti ed associazioni, sollecitato, proposto, coadiuvato, con tutti i mezzi di nostra competenza le varie soluzioni che via via si sono presentate in questi lunghi e difficili anni, spesso da soli o aiutati da tecnici e legali che si sono resi disponibili sottraendo del tempo prezioso al loro lavoro.

Una grande delusione sono stati i rapporti quasi inesistenti con BPER, la banca che è subentrata e che ha aavuto in omaggio per 1 euro tutto il patrimonio di Carife – solo di patrimonio immobiliare circa 800 milioni – rendendo alla città una banca solida solo dopo un bagno di sangue dei risparmiatori retail.

Ci stiamo ancora battendo, perchè ancora non ci sono risultati certi, in quanto lunedì 8 scorso sembrava che avessimo raggiunto un’intesa su una proposta del Premer Conte e del Ministro Tria, di indennizzo ai risparmiatori, che oggi leggiamo viene di nuovo messa in discussione con la falsa motivazionedel mancato accordo con tutte le Associazioni presenti a Palazzo Chigi – solo 2 su 19 hanno espresso opinioni discordanti ma comprensibili.

Prendiamo atto che ancora una volta le forze politiche al governo stanno facendo campagna elettorale sulla pelle dei risparmiatori e che non esiste alcuna volontà dirisolvere il problema e di rendere operativo il Fondo Indennizzo Risparmiatori, forse perchè temiamo che i fondi siano già stati destinati ad altre attività.

A maggior ragione dopo queste notizie dobbiamo dire a gran voce a tutti i cittadini ferraresi che quello che abbiamo o non abbiamo ottenuto non è certo dovuto ad un impegno dei politici locali, ma sono frutto soprattutto della determinazione e della perseveranza dei risparmiatori.

Non dobbiamo ringraziare nessun rappresentante locale della politica, nessun candidato, tantomeno chi si vuole attribuire dei meriti e che usa i risparmiatori azzerati solo per la propria campagna elettorale.

I risparmiatori azzerati, anche questa volta, in maggio, sapranno ben indirizzare le loro idee ed il loro voto”

One thought on “Azzerati Carife, risparmiatori delusi: “Il governo fa campagna elettolare sulle nostre spalle”

  • 10/04/2019 in 18:33
    Permalink

    Sapendo che telestense stava per chiudere e continuando a scrife delle Fache o in italiano BUGIE per sostenere questa amministrazione comunale con maggioranza del P.D. Di chiudere al piu’ preso , visto che il servizio reso ai Ferraresi e BANALE

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *