Azzerati e Amici Carife in commissione Senato per discussione rimborsi risparmiatori

Letizia Giorgianni, presidente Vittime del Salvabanche, e Marco Cappellari, presidente di Amici della Carife

Un audizione alla commissione finanza del senato per portare le istanza di Ferrara dopo il crac della banca cittadina.

E’ quella di Amici della Carife ed Azzerati che a Roma si sono recati con la delega ad intervenire per il sindaco Tiziano Tagliani.

I rappresentati hanno chiesto di modificare alcuni paletti del decreto rimborsi per chiedere il rimborso alle obbligazioni: ovvero ampliare da 100mila a 200mila euro il patrimonio mobiliare dei risparmiatori e portarne il reddito da 35mila a 70mila euro. Richieste però rigettate dal presidente, motivate dai vincoli posti dall’Unione Europa.

Accolta invece la richiesta di poter inserire i parenti ed coniugi tra i soggetti rimborsabili, che potranno essere inseriti fino al secondo grado.

Tra i temi in discussione anche il decreto sugli arbitrati che aveva registrato forti critiche: “con quel testo in pochi sarebbero rimborsati a Ferrara” ha spiegato Marco Cappellari, presidente Amici della Carife. “Abbiamo anche chiesto che all’Arbitrato possano avere accesso non solo gli obbligazionisti ma anche gli azionisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *