B.ethic a Alpo per difendere il terzo posto

Avversario ostico, serve una grande prova

Partita davvero insidiosa quella che attende la B.ethic Ferrara, impegnata ad Alpo sabato alle 20.30, su un campo tradizionalmente ostico come quello veronese. L’inaspettata sconfitta di Marghera a Palermo ha consentito alle biancorosse l’aggancio al terzo posto ma ora, per consolidare la prestigiosa posizione di classifica in vista dei play off, occorre portare a casa i due punti in trasferta. La settimana è trascorsa in modo meno travagliato di quella precedente, con i piccoli acciacchi che sono stati assorbiti e hanno permesso a Chimenti di allenare il gruppo quasi al completo (ad eccezione di Bona che prosegue il suo lavoro differenziato). Meglio cosi, perché ad Alpo ci sarà bisogno di tanta energia fisica e mentale per venire a capo delle padrone di casa. La squadra di Soave infatti, che già poteva contare su un asse play-pivot (Vespignani-Dzinic) di tutto rispetto per la categoria, ha aumentato la qualità e l’esperienza delle esterne grazie all’inserimento dell’ex Vigarano Granzotto che ora, insieme a Di Gregorio, costituisce una coppia che garantisce punti e atletismo. La possibilità di attingere a piene mani dalla panchina sarà poi oltremodo necessario per Ferrara, perché serviranno tante energie per fronteggiare le lunghe rotazioni di Alpo che sotto canestro può contare sulla coppia Reani-Villarini, mentre come “piccole” vede spesso ergersi protagoniste Toffali e Borsetto. Per la B.ethic fondamentale sarà in particolare il lavoro a rimbalzo, dove contrastare la fisicità di Dzinic sarà il punto chiave. In difesa, ormai il marchio di fabbrica di Miccio e compagne, tanta pressione soprattutto su Granzotto che, se in giornata, può diventare davvero mortifera dall’arco dei 6,25 m. Insomma una sfida delicata ma giocabile da parte delle estensi, attese a una prova di continuità nell’ambito di un girone di ritorno dove il gruppo ha dato evidenti segnali di crescita (sin dalla Coppa Italia) importanti in chiave play off.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *