B.ethic: giovedì ritorno a Udine

Gara due del primo turno play-off. Obiettico chiudere subito i conti con le friulane

Sale a Udine per chiudere la serie la B.ethic Ferrara, attesa sul parquet friulano giovedì alle 20.30. La vittoria ottenuta in gara 1 ha dato ulteriore morale alle estensi che, seppure al termine di una partita spigolosa, hanno rispettato il pronostico. Tutto sommato buone le condizioni atletiche di Miccio e compagne che, galvanizzate dall’affermazione di sabato scorso proveranno a passare subito il turno. In questi pochi giorni di allenamento Coach Chimenti avrà provato a correggere qualcosa che non gli è piaciuto in gara-1, come ad esempio l’attacco alla zona. Allo stesso tempo avrà stimolato a dovere Nene Diene che, protagonista sinora di un’ottima stagione, ha un po’ faticato nel match di andata. La colored estense ha litigato con il ferro, soprattutto all’inizio forzando qualche conclusione. Ovviamente Udine ha potuto a quel punto mettere maggiore pressione sulle esterne biancorosse e la B.ethic ha di conseguenza in qualche frangente faticato. Servirà poi aiuto anche da parte di Furlani per provare a limitare la comunitaria Ofomata che, giocatrice tutto fare, se schierata da esterna ha piedi rapidi e buona tecnica mentre sotto canestro fa valere la sua forza. Lei, più di Vicenzotti (da cui quindi ci si attende il riscatto), ha tenuto a galla la Delser e sarà quindi la giocatrice cui fare particolarmente attenzione. La ricetta per Ferrara potrebbe essere quella di mettere tanta pressione sulle esterne friulane come Mancabelli e Rainis per togliere rifornimenti alle migliori realizzatrici di casa. Essendo gara di play off, come sempre più di tutto conterà l’approccio mentale al match. Se la B.ethic riuscirà a non avere cali di tensione allora la gara potrebbe mettersi da subito sui giusti binari. Fondamentale a tal proposito che la squadra di Chimenti abbia voglia di “sporcare” i possessi avversari, affidandosi a difesa e grinta, che sono un po’ il marchio di fabbrica della Bonfiglioli 2016/2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *