B.ethic: sbancata San Martino di Lupari(55-60)

Ora obiettivo play-off, sotto con Udine

Fanola San Martino di Lupari – B.ethic Bonfiglioli Ferrara 55-60 (18-20, 32-31, 42-49)

Vince e convince ancora la B.ethic contro un’avversaria giovane ma con una concreta fisionomia di gioco, veloce, aggressivo, che le ha permesso di arrivare ai playoff con anticipo. La partita non è stata una sorta di allenamento pre-playoff come si poteva pensare (la B.ethic matematicamente già terza dopo lo scorso turno, la Fanola già ottava) ma una gara vera, a tratti molto intensa e piacevole. La Bonfi parte col quintetto ormai rodato con Cupido e Cigic in regia, Ramò e Miccio a giostrarsi sul perimetro alternandosi a dare una mano sotto le plance a Diene. Partono però a mille le locali, subito 5-2, ma rispondono Diene e Ramò, con capitan Miccio che dà il primo vantaggio sul 7-9.
La partita rimane equilibrata nonostante la Fanola pressi a tutto campo senza mettere però in eccessiva difficoltà la B.ethic. Le due formazioni offrono un buon gioco ma è la B.ethic che riesce a prendere un piccolo margine di vantaggio (15-20 al 9°) che diventa 18-20 dopo la tripla di tabella di Beraldo. Il secondo quarto si apre con la tripla di Missanelli (18-23) a cui risponde Keys con 5 punti consecutivi che prima dà la parità a quota 23, quindi il vantaggio patavino sul 25-24. A questo punto si alza ulteriormente l’intensità difensiva delle due squadre che però comporta percentuali al tiro peggiori. Al 17° è 27-29, quando una tripla di Crocetta, la terza della serata, fissa il punteggio sul 32-31 per le locali. Grande equilibrio anche in apertura di terzo quarto con la B.ethic che riesce a prendere 5 punti di vantaggio (45-40) grazie a Ramò, a Diene e a un rimbalzo in attacco di una positiva Furlani.
Un’invenzione di Santarelli regala il massimo vantaggio a fine quarto sul 42-49.
Il pressing avversario è efficace (e dispendioso) e i canestri di Fietta e Keys ricuciono per l’ennesima volta il divario (49 pari al 33°). Risponde Furlani dalla lunetta, quindi salgono in cattedra Cupido e Ramò che consentono alla Bonfiglioli di allungare di nuovo 49-56 al 37°, vantaggio che viene gestito negli ultimi giri di lancette senza grossi patemi.

I tabellini:
Fanola San Martino di Lupari: Morpurgo, Beraldo 7, Fietta 12, Amabiglia, Scappin ne, Boaretto, Martini 2, Brutto 5, Crocetta 9, Pettenon 6, Keys 14, Vettore ne. All.Tomei

B.ethic Ferrara: Cigic, Cecconi, Cupido 12, Diene 10, Miccio 4, Santarelli 6, Missanelli 3, Viviani ne, Ramò 19, Furlani 6. All.Chimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *