B.ethic: una stagione in 40′

Gara tre con Castelnuovo Scrivia, in palio il pass per la semifinale

Vincere per continuare la stagione, oppure salutare il campionato 2016/2017: questo lo scenario che ha di fronte la B.ethic Ferrara che alle 21 di sabato al PalaCaneparo affronta Castelnuovo Scrivia per gara 3 dei quarti di finale dei playoff promozione. La serie è equilibrata, inutile negarlo e forse anche più del previsto. Se in gara 1 Miccio e compagne avevano stroncato ogni velleità ospite con un quarto iniziale da 21-2, nel ritorno di mercoledi in Piemonte Castelnuovo ha restituito con gli interessi la scoppola alle biancorosse, toccando anche il +18 nel primo tempo e rendendo vana la rezione estense. Dove inizino i meriti della squadra ospite o i demeriti della B.ethic lo dirà gara 3. Quel che è certo è che Coach Chimenti nel post partita di Castelnuovo è appparso parecchio contrariato, soprattutto per l’approccio “tenero” della propria squadra al match e per la difesa che solo a tratti ha mostrato il suo lato migliore. Per venire a capo della serie servirà quindi una prova gagliarda in retroguardia, accompagnata da una “fame” agonistica che in gara 2 non c’è stata. Attese al riscatto poi soprattutto Diene e Miccio. La colored ferrarese, seppure impiegata per lunghi tratti nell’innaturale per lei ruolo di “5”, ha litigato con il canestro avversario e anche il Capitano non ha giocato una delle sue migliori prestazioni lo scorso mercoledi. Di tutte però ci sarà bisogno e, perché no, anche del pubblico per sbrogliare la matassa e portare a casa la serie contro le giocatrici di Castelnuovo Scrivia. Purtroppo con ogni probabilità non sarà del match Serena Bona che, proprio nei secondi finali della contesa, è incappata nell’ennesimo problema al ginocchio. La sua situazione verrà valutata giorno per giorno ma al momento il suo impiego appare davvero difficile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *