B.ethic vittoria a Udine e semifinale(41-59)

Prossimo ostacolo verso la promozione Castelnuovo Scrivia

Una B.ethic decisamente all’altezza della situazione vince abbastanza tranquillamente a Udine per 59-41 e conquista la semifinale per la promozione in A1, dove affronterà Castelnuovo Scrivia (che a sorpresa ha eliminato Empoli). Una partita a due facce, dove nella prima Ferrara ha letteralmente schiantato le padrone di casa, per poi “staccare la spina” forse troppo presto e trascinarsi stancamente sino alla sirena finale. La cronaca. Le biancorosse iniziano con il solito quintetto, Cigig-Cupido-Miccio-Ramò e Diene e l’approccio sembra subito positivo, 2-6 al 3’. La tripla di Ramò per il 2-11 “chiama” il timeout di Medeot ma la B.ethic è scatenata e con Fulani sulla sirena va a siglare un significativo 8-21. Sembra tutto troppo bello per essere vero e Chimenti quasi non crede ai suoi occhi quando la sua squadra sciorina un parziale tra i migliori della stagione e con Cigic vola sul +15, 11-26 al 12′. Mancabelli prova a scuotere le compagne ma ancora Ramò guida le bonfiglioline addirittura al +31 alla pausa lunga, 15-46. Di fatto il match si chiude qui perché se è vero che Vicenzotti si carica sulle spalle le friulane da vero capitano e le estensi fanno davvero poco in attacco, il parziale di 14-5 subito dalle biancorosse comunque lascia buon margine a Miccio e compagnia (29-50) Il margine è a quel punto davvero rassicurante e senza troppi scossoni Ferrara la va chiudere sul 41-59. Ora riposo per un paio di giorni e poi sarà già tempo di pensare alla sfida a Castelnuovo Scrivia.

I tabellini

Delser Udine 41: Bianco, Ciotola, Beltrame, Mancabelli 3, Sturna 2, Mio, Vicenzotti 16, Portoni 1, Da Pozzo, Rainis 9, Romano ne, Ofomata 10; All. Medeot

B.ethic Ferrara 59: Cigic 12, Cecconi, Cupido 8, Diene 2, Miccio 12, Santarelli 2, Missanelli 2, Viviani, Ramò 17, Furlani 4; All. Chimenti

Tiri liberi: Udine 9/12, Ferrara 0/0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *