Internet, banda larga nelle scuole ferraresi

La rete a banda larga per le scuole significa avere laboratori connessi costantemente ad internet che permettono l’interattività della didattica, ad esempio fra istituti. La banda larga per le scuole significa anche la possibilità di far entrare lavagne interattive e l’uso costante nella didattica di tablet.

La banda larga nelle scuole ferraresi, 12 in tutto, è già entrata con la rete cittadina Man, ma in questi mesi per altri undici plessi scolastici, cioè nove scuole superiori, fra l’Alto Ferrarese, con Bondeno e Cento e il Medio e Basso Ferrarese, con Argenta e Ostellato, saranno dotati della nuova rete per internet.

Il progetto lo hanno presentato questa mattina la presidente della Provincia, Marcella Zappaterra, l’assessore alla rete Telematica, Patrizia Bianchini, e il direttore di Lepida, la società pubblica che raggruppa la Regione e altri 412 enti dell’Emilia Romagna e che si occupa di infrastrutture telematiche.

Un progetto che fa della nostro territorio un luogo all’avanguardia e al passo con il resto dell’Europa, ha sottolineato la presidente Zappaterra.

Degli undici istituti che saranno interessati da questo nuovo progetto che si chiama “Una scuola grande come tutta la Regione” sei sono già attivi mentre per cinque, fra cui l’istituto di Lido Estensi “Remo Brindisi” saranno completati entro i primi mesi del 2013. La nuova rete internet per le scuole dunque non solo cambierà e migliora la qualità della didattica, ma potrà essere anche un deterrente, là dove arriva, per impedire che una istituto isolato sia a rischio chiusura.

Il progetto è costato 360mila euro.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=036c0698-17b1-4c53-8720-df74f7ac23eb&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *