Baobab, i segreti dell’albero “magico”

Baobab

Chiamato dagli Africani “Albero Magico” non è ancora chiaro l’origine del nome ma la parola Baobab deriverebbe dal nome arabo “bu- hibab”, cioè il frutto dai molti semi.

Questo immenso e poderoso simbolo dell’Africa che sembra unire il cielo alla terra, fornisce agli uomini, nutrimento e rimedio a molti disturbi e malattie di vario genere.

I frutti e le foglie del Baobab sono stati ampiamente studiati e analizzati dai ricercatori di ogni parte del mondo ed esiste su questa pianta una vastissima letteratura medica tanto da essere definita “Una pianta per il futuro”.

Le proprietà della polpa di baobab sono innumerevoli. Nella medicina tradizionale è utilizzato per combattere la febbre, come analgesico, antidiarroico e antidissenterico. E’ fondamentale dal punto di vista alimentare visto il suo elevato quantitativo di Vitamina C (molto più delle comuni arance!). Inoltre, contiene vitamine del gruppo B e la vitamina PP fondamentali per lo sviluppo dell’organismo. Bisogna inoltre aggiungere che la polpa di baobab è in grado di contribuire all’apporto di acidi grassi essenziali ed alcuni minerali.

Il Baobab è una pianta per il benessere dall’uso variegato. Le sue proprietà nella cosmesi naturale sono a dir poco eccezionali, dove si usa la polpa, l’olio dei semi, la foglia e la fibra rossa.

La polpa della pianta è protetta da un guscio legnoso di forma ovoidale e la foglia con la sua forma di mano umana, non hanno la pretesa di essere una miracolosa panacea curativa, ma semplicemente, come testimoniano decenni di ricerche a livello mondiale, oltre che la millenaria medicina tradizionale africana che continua ancora oggi, riescono a riequilibrare e ripristinare le principali funzioni dell’organismo e dell’epidermide, regalando benessere ed energia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *