Barbieri: “Con Monti successo a metà”

neda-barbieri-udc-pp

Un successo a metà, quello ottenuto dalla coalizione politica che sosteneva il presidente del consiglio uscente Mario Monti. A livello nazionale, la coalizione ha ottenuto, alla camera, il 10,5% delle preferenze degli elettori, con una importante sottolineature: l’8,3% dei voti, la grande maggioranza, è andato alla lista Scelta civica con Monti; l’UDC ha ottenuto solo l’1,8%, Futuro e libertà, il movimento di Fini, non è andato oltre lo 0,5%.

Morale: il professore in complesso è andato meno bene del previsto, ma anche le forze politiche votate a sostenerlo hanno concluso negativamente la tornata elettorale. L’UDC, in particolare, ha subito una perdita di voti importante, sia a livello nazionale sia a livello provincia di Ferrara, dove la coalizione Monti ha ottenuto l’8,4% e l’UDC solo l’1 per cento.

“Noi segretari provinciali avevamo segnalato questo rischio prima ancora che cominciasse la campagna elettorale – spiega Neda Barbieri coordinatrice ferrarese dell’UDC – Avere una coalizione rappresentata da tre simboli, alla camera, disorientava gli elettori, impossibile spiegare perché, per votare Monti, fosse necessario tracciare la croce sul simbolo dell’UDC. Ma i vertici nazionali del partito hanno ritenuto che, comunque il simbolo UDC fosse un valore da preservare”.

Quanto al risultato complessivo ottenuto dalla coalizione che sosteneva Monti, ecco la valutazione di Neda Barbieri: “In queste elezioni c’erano solo due proposte innovative, quella di Grillo , e quella di Mario Monti. Il premier uscente ha pagato, probabilmente, una certa inesperienza nel fare campagna elettorale, e la scelta di allontanarsi da quella linea del rigore economico-finanziario che aveva costituito il segno distintivo del suo governo”.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xcontents/resources/delivery/getPlayListDescriptor?clientId=telestense&xpublisherId=9712ebd0-6fec-4b34-b0cb-6e659947ba31&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *