FERRARA BASEBALL. gran successo per il Pitch Day

Tanto pubblico al campo sportivo di Marrara, al battesimo con la nuova disciplina

E’ stato un autentico trionfo il primo Pitch Day, festa del Ferrara Baseball sostenuta dal main sponsor StudApp. Oltre centocinquanta persone si sono ritrovate sul Campo Sportivo di Marrara domenica 14 ottobre: favoriti dal tempo stupendo, i ducali sono scesi in campo insieme ai graditissimi ospiti di Imola e Minerbio, per un triangolare amichevole dal livello molto alto. Da segnalare tra le mura di casa le prestazioni di Buriani (autore di 14 strike out in sei inning disputati) e Cavallo (quattro doppie su cinque turni di battuta, 1000 di percentuale complessiva). Non paghi di agonismo, tecnici e genitori hanno poi incrociato le mazze in due inning votati all’attacco: tre fuoricampo tra i “non più giovani” di Imola, contro quello da tre punti del ferrarese Bell Mulen. Clima delle grandi occasioni, con l’organizzazione a testare per la prima volta il grande potenziale della struttura quale contenitore di eventi; pranzo memorabile con grigliata e ottima piadina, intrattenimento musicale con torte e pasticcini per l’allegro aperitivo finale. Successo anche per l’area giochi, appositamente apprezzata dai più piccini. Il commento in diretta della Voce del Duca ha facilitato la comprensione del gioco anche ai meno competenti. Tantissimi curiosi intervenuti, e grande gioia alla lettura del dato definitivo della campagna di reclutamento in essere da agosto: sono ventitré i nuovi atleti che stanno frequentando gli allenamenti con l’Associazione, un dato in assoluta controtendenza rispetto allo storico.
Sentito l’omaggio dell’Assessore allo Sport del Comune, Simone Merli, che nel pomeriggio ha replicato la propria simpatia al Ferrara Baseball con un tweet, elogiando la capacità di rianimare un’area praticamente in disuso fino alla scorsa estate. Presenti all’inaugurazione anche l’Assessore Aldo Modonesi, i rappresentanti dell’Associazione Terre del Po di Primaro, e l’ex Presidente della Marrarese Albertino Zaniboni, creatore amministratore e memoria storica dell’impianto sportivo. Plauso all’ “Impagabile lavoro educativo, condotto soprattutto nelle scuole” anche dalla Coordinatrice dei Comitati Regionali FIBS, Signora Barbara Zuelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *