Basell, dipendente licenziato: il clima torna rovente

02 basell

Basell licenzia un dipendente e il clima torna rovente all’interno della più importante azienda del polo petrolchimico di Ferrara.

Il licenziamento – riferisce una nota sindacale – è avvenuto mercoledì scorso, 11 dicembre; al dipendente (un turnista) è arrivata una lettera in cui si dice che il licenziamento avviene “a seguito della procedura di licenziamento collettivo avviata dalla società Basell il 7 marzo 2013”.

Per i sindacati, naturalmente, si tratta di una procedura inaccettabile, perché non tiene conto dell’accordo intervenuto successivamente tra gli stessi sindacati e l’azienda. Accordo firmato in luglio, che affida a strumenti volontari la riduzione del personale in Basell, e che escluderebbe il ricorso a licenziamenti.

Ora la RSU di Basell lancia un nuovo appello alle istituzioni e alla città, e per domani (martedì) mattina convoca una nuova assemblea dei lavoratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *