Basell, la protesta dei lavoratori

01 basell-1

Il segretario provinciale dei chimici della Uil Michele Mazzolenis non usa mezzi termini per illustrare ai lavoratori la linea che i sindacati, tutti insieme, intendono intraprendere per evitare che la decisione della proprietà del centro ricerche, Lyondell Basell, diventi realtà e quindi dalla fine di marzo metta a casa 22 persone, quelli con contratto a termine, e da fine maggio ne metta a casa altre 55 con la mobilità.

La linea dura contro Lyindell Basell è stata illustrata questa mattina nel corso dell’assemblea sindacale dei lavoratori del centro ricerche tenuta nella mensa del Petrolchimico e alla quale hanno partecipato anche il sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani e la vice-presidente della Provincia, Carlotta Gaiani.

Cgil, Cisl e Uil ed Rsu insomma ritengono che questa volta la lotta deve avvalersi anche delle istituzioni e della politica, fra i lavoratori c’erano anche i rappresentanti del Pd e del Movimento Cinque Stelle, perché con la procedura di licenziamento aperta è in gioco non solo la chimica di Ferrara ma quella di tutto il Paese.

I licenziamenti per sindacati e Rsu sono solo un’operazione di mercato.

Ecco allora che pensano che serva un tavolo regionale, c’è una lettera che i sindacati e le Rsu, sottoscritta anche da sindaco e presidente della Provincia, hanno già inviato al governatore dell’Emilia-Romagna, Vasco Errani.

La questione insomma è complicata e non si può risolvere a livello locale. Ne è convinto anche il sindaco, Tiziano Tagliani che ha parlato ai lavoratori illustrando anche quanto impegno in questi anni il Comune ha messo per fare del sito un luogo di eccellenza dal punto di vista della sicurezza.

Domani intanto il primo cittadino andrà a Bologna e in Regione cercherà di vedere quali strumenti adottare affinché per questi lavoratori e per la chimica si eviti il peggio.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=e0aad847-a9c4-4bee-8272-e89f14297625&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.