Lyondell-Basell, sospesa procedura mobilità dipendenti

08 basell

Sospensione della procedura di mobilità, che avrebbe interessato 105 dipendenti della Lyondell Basell, di cui 22 a tempo determinato, e impegno a reincontrarsi entro il prossimo 10 maggio.

Questo l’esito del Tavolo regionale sulla vertenza per la multinazionale chimica con uno stabilimento a Ferrara.

“La priorità –  ha spiegato l’assessore regionale alle Attività produttive Gian Carlo Muzzarelli –  è quella di salvaguardare l’occupazione e le competenze, ed a questo sarà diretto l’approfondimento delle prossime settimane per cercare possibili sinergie con il sistema regionale della ricerca”.

Hanno firmato l’accordo, oltre alle istituzioni (lo stesso Muzzarelli per la Regione, il sindaco Tagliani per il Comune di Ferrara e la presidente Zappaterra per la provincia di Ferrara), la Lyondell Basell Spa assistita da Unindustria Ferrara, le organizzazioni sindacali nazionali, regionali e provinciali di Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil e le rsu aziendali. I sindacati hanno espresso la volontà di verificare la concreta volontà dell’azienda di realizzare il Piano Industriale ed i progetti di ricerca, concretizzando opportunità per il territorio e valorizzazione del personale.

Incontro burrascoso quello che oggi ha visto di fronte – alla presenza dell’assessore alle attività produttive della regione Emilia Romagna Muzzarelli – vertici di Lyondell-Basell, Sindacati, Presidente della provincia, Sindaco di Ferrara.

I rappresentanti delle istituzioni hanno chiesto all’azienda – la più importante tra quelle insediate nel nostro polo petrolchimico – di sospendere per due mesi le procedure di licenziamento di 85 dipendenti, già avviate poche settimane fa nel quadro di un piano che prevede tagli per 105 unità di personale e forti riduzioni del budget della ricerca. La sospensione avrebbe permesso di escogitare soluzioni alternative, che salvaguardassero l’occupazione dei dipendenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *