BASKET: la Bonfiglioli fa tris

ErikaAleotti_intervista

Con Cagliari si decide tutto nell’ultimo quarto

Terza affermazione in campionato per la Pff Group e testa della classifica solitaria, ma questa volta Ferrara ha rischiato più di quanto possa dire il punteggio finale di 82-66. All’inizio del quarto periodo le biancorosse erano ancora invischiate a -3 e solo una serie di triple incredibile ha permesso alla squadra di Iurlaro di portare a casa i due punti. Serva da insegnamento per il futuro, il potenziale offensivo della Pff Group è davvero di prim’ordine, ma senza difesa ogni partita può diventare rischiosa. La cronaca. Opaco l’inizio delle estensi, più preoccupate di attaccare che di difendere. Il primo cesto di Miccio è illusorio, perchè Cagliari non è certamente salita a Ferrara con l’intento di recitare la parte della vittima sacrificale e ribatte colpo su colpo. Marcello è un rebus inspiegabile per la retroguardia biancorossa che non riesce a staccare le avversarie, addirittura a +1 alla prima sirena (22-23). Stesso copione nel secondo periodo, con Rulli e Rosset che provano a destare le compagne, che però concedono davvero troppo alle ospiti, in questo caso guidate dalla forza di Ljubenovic. Iurlaro ha un diavolo per capello ma, per fortuna, lo strapotere a rimbalzo della Pff Group (19 a 10, con Rosier dominatrice con 9) permette alla sua squadra di rimanere avanti all’intervallo lungo per 38-36. Non cambia l’inerzia nemmeno nel terzo quarto, con le sarde che iniziano a crederci per davvero. Ljubenovic domina, Marcello orchestra al meglio e le biancorosse faticano davvero tanto ad entrare nel match, complici anche i problemi di falli di Mini e Rosset. Al 30′ le ferraresi sono ancora a -1, 55-56 e si inizia a respirare aria pesante al Pala Hilton Pharma. Quando meno te l’aspetti però la difesa riprende vigore, le ospiti accusano la fatica e lo show di Mini e Aleotti da 3 permette alla Pff Group di piazzare un mortifero parziale di 13-2 che di fatto chiude il match. C’ è tempo solo per la standing ovation dedicata da Iurlaro a Rulli, al primo “ventello” in maglia biancorossa.
Pff Group Ferrara 82 : Nori 2, Rosier 12, D’Aloja ne, Cecconi ne, Rulli 20, Pocaterra ne, Aleotti 6, Rosset 15, Miccio 10, Missanelli, Barlati ne, Mini 17; All. Iurlaro

Astro Cagliari 66: Ljubenovic 20, Pacilio 21, Martellini 3, Marcello 14, Laccorte 3, Canalis, Ganga, Gambino ne, Cavalieri, Fidossi 5; All. Zadda
Parziali: 22-23, 38-36, 55-56, 82-66
Liberi: Pff 9-10, Cagliari 10-16

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.