BASKET: Michele De Palo approda alla 4 Torri

Nuovo dirigente accompagnatore della società granata

La 4 Torri di Luigi Moretti punta su un’importante figura d’esperienza per il ruolo di dirigente accompagnatore della prima squadra di C Gold Emilia-Romagna: sarà infatti Michele de Palo, personaggio rilevante all’interno del mondo della pallacanestro ferrarese, alla sua quarta esperienza come dirigente accompagnatore. “Mediocre” giocatore di basket come ama definirsi, de Palo nel corso della sua carriera ha ricoperto tutti i ruoli sul parquet e fuori dal campo. Ha allenato le giovanili della stessa 4 Torri, della VIS 2008 Ferrara, del Basket Poggio Renatico e della Pallacanestro Ferrara, ha svolto il ruolo di assistente di Rodolfo Perini e, ancora, è lo speaker storico del palasport di Ferrara, che anche quest’anno lo vedrà impegnato in serie A2 con il Kleb Basket Ferrara. Inoltre de Palo si dedica alla pallacanestro giocata nelle fila dell’Ultima Legione.

Michele, cosa ti ha spinto a scegliere la 4 Torri?
«Ho scelto la 4 Torri per il rapporto di amicizia che mi lega al presidente Luigi Moretti. Inoltre mi piace stare a contatto con i ragazzi e confrontarmi con loro. La pallacanestro è il mio mondo, da 47 anni a questa parte».

Quali sono le tue sensazioni per la prossima stagione?
«Si tratterà di una stagione stranissima, perché sarà condizionata, secondo me, da quello che è successo: è da febbraio che non si gioca. La stagione scorsa è stata chiusa prematuramente. Quest’anno, per i timori legati alla pandemia, per le regole sulla presenza o meno di persone sugli spalti, dalla serie A alle competizioni minori, sarà un campionato strano. Giocare senza pubblico a tutti i livelli richiede il doppio della fatica per i giocatori».

Cosa pensi della squadra granata che affronterà la C Gold?
«Penso che la presenza di Demartini sia un valore aggiunto che poche squadre possono avere, perché secondo me a questi livelli sposta gli equilibri e può essere un esempio per i giovani che il presidente Moretti ha messo a disposizione di coach Fels: devono osservare e assorbire quello che Demartini fa in campo e fuori».

La tua scelta è ricaduta su una società importante.
«La 4 Torri non è una società che ha bisogno di presentazioni. È una società storica a livello ferrarese e non solo, basti pensare che una volta all’anno il presidente Moretti organizza un torneo che quest’anno avrebbe dovuto assumere connotati internazionali. La 4 Torri ha un’immagine nazionale di livello».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *