BASKET: passo falso PFF

Rosset2

Sconfitta, 73 a 64, ad Alpo

La più brutta Pff Group dell’anno soccombe ad Alpo per 73-64 al termine di una gara davvero sconcertante. I campanelli d’allarme suonati con Astro e tutto sommato anche con la Virtus Cagliari non sono serviti da monito per la squadra di Iurlaro, questa volta davvero impalpabile e sconfitta con merito dalle brave padrone di casa. La cronaca. Inizio di partita non semplice per le biancorosse, che appaiono da subito decisamente svagate. Il parziale di -7 (16-9) a 4’02” dal termine del primo quarto costringe Iurlaro al time-out, deluso dalla poca difesa e da un attacco che si specchia troppo, sbagliando facili occasioni da sotto canestro. La reazione ferrarese almeno non si fa attendere e, con un parziale di 7-2, costringe la panchina di casa a fermare l’emorragia quando manca 1’34” alla fine del periodo che si chiude sul 18 pari. Nei secondi dieci minuti la Pff Group sembra più concentrata e piano piano mette la testa avanti, grazie alle iniziative di Nori e Rosset. Alpo però non accenna a mollare la presa e quando mancano 3’34” le estensi sono appena a +3, 26-23. L’ingresso di Terenzi è un ulteriore toccasana per le veronesi che, con i sei punti della lunga pesarese, chiudono avanti il primo tempo per 34-33. Alla ripresa dopo l’intervallo lungo ci si aspetta una reazione che però non arriva. La Pff Group continua concedere canestri troppo facili e Alpo prova l’allungo, scappando sul +5 a 7’12” dalla fine del terzo periodo, che diventa +9 sul 45-36. La sola Miccio prova a tenere a galla le compagne, ma è davvero troppo poco di fronte alle ovviamente galvanizzate padrone di casa che, nonostante la ‘box and one’ azzardata da Iurlaro, mantengono il vantaggio, 48-39 a -2’41” e addirittura scappano a +11 grazie alla tripla di Rossi, 55-44, costringendo la panchina estense a correre ai ripari. Solo una fiammata di Aleotti permette alla Pff Group di limitare i danni e di presentarsi all’ultimo quarto sotto di appena cinque punti, 55-50. Ben presto si capisce che è però solo un fuoco di paglia e Rossi e Monica continuano a ‘maramaldeggiare’ in attacco, riportando a distanza di sicurezza le compagne, 66-55 quando mancano cinque minuti alla fine della partita. La partita di fatto si chiude qui con Alpo in controllo e Ferrara che prova a salvare il salvabile, senza troppo successo. Il finale di 73-64 sancisce la brutta giornata per le estensi, chiamate ora a un bagno d’umiltà.

I tabellini:

Ecodent Alpo 73: Toffoli 7, Borsetto, Rossi 14, Ruffo, Zanella 13, Bottazzi ne, Pavanello ne, Zanardelli 2, Fumagalli 2, Carraro 6, Terenzi 9, Monica 20; All. Soave

Pff Group 64: Nori 4, Rosier 5, D’Aloja ne, Cecconi ne, Rulli 13, Pocaterra ne, Aleotti 7, Rosset 13, Miccio 15, Missanelli, Barlati ne, Mini 7; All. Iurlaro

Tiri liberi: Alpo 12/14, Ferrara 17/25

Parziali: 18-18, 34-33, 55-50, 73-64

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.