Batteri oltre i limiti, divieto di balneazione a Goro e parte Romagna

Ventotto aree di balneazione della riviera emiliano-romagnola interdette alla balneazione per superamento dei limiti della presenza del batterio escherichia coli.

È quanto rende noto Arpae che ha campionato 98 punti nella giornata di martedì 26 luglio.

I valori fuori norma sono emersi anche in parte del ferrarese, più specificamente a Goro. Oltre, sforamenti anche a Pinarella di Cervia ed in 26 tratti della provincia di Rimini.

La situazione è anomala secondo Arpae.

Il divieto per il rischio di valori fuori norma è consueto nelle 24 ore successive alle piogge, perché vengono aperti gli sforatori a mare.

Qui però, data la perdurante siccità, il fenomeno resta senza spiegazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.