Berco verso la cassa integrazione. Martedì incontro decisivo

03 berco

Non c’è pace per la Berco di Copparo, la più importante azienda metalmeccanica del territorio ferrarese e forse dell’Emilia Romagna, che a Copparo impiega 1600 dipendenti.

Domani – martedì 12 gennaio – le segreterie provinciali dei metalmeccanici di CGIL, CISL, UIL e UGL incontreranno i vertici aziendali per discutere di cassa integrazione: l’azienda ha infatti comunicato la propria intenzione di aprire una procedura di cassa integrazione alle Rappresentanze sindacali di stabilimento già dalla scorsa settimana. Domani, in Berco sono fissate anche due assemblee dei lavoratori dedicate alla discussone sul contratto di lavoro aziendale. Non è ancora chiaro quali siano le intenzioni dell’azienda: la cassa integrazione infatti potrebbe riguardare solo una parte dei dipendenti Berco, o soltanto alcuni reparti. Domani avremo certamente notizie più certe.

“Dopo la durissima vertenza del 2013, speravamo tutti di non dover puiù affrontare, almeno per un lungo periodo, il tema della cassa integrazione – dice Samuele Lodi, segretario provinciale della Fiom CGIL – naturalmente noi speriamo che si tratti di una procedura di cassa integrazione ordinaria, di natura momentanea, legata magari a condizioni di mercato temporanee e superabili”. Al momento, la comunicazione affidata dai vertici Berco alle rappresentanze sindacali prevede che la Cassa Integrazione scatti a partire dal prossimo 18 gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *