Berlusconi, assolto in appello: “accusa ingiusta e infamante”.

berlusconi-ppBerlusconi, assolto in appello: ‘accusa era ingiusta e infamante

“Un’accusa ingiusta e infamante”. Così il leader di orza Italia, Silvio Berlusconi, commenta in una nota la sentenza che lo vede assolto in secondo grado nel processo Ruby. Il primo pensiero del leader di Forza Italia è, poi, andato alla famiglia e ai suoi  affetti più cari, che hanno sofferto – ha scritto l’ex premier – anni di aggressione mediatica, di pettegolezzi, di calunnie..”.

“Un pensiero di rispetto anche per la Magistratura, che ha dato oggi una conferma, scrive Berlusconi,  che la grande maggioranza dei magistrati italiani fa il proprio lavoro silenziosamente, con equilibrio e rigore ammirevoli”.aula-tribunale-giustizia-Fotogramma-672

In primo grado l’ex premier era stato condannato a 7 anni. I giudici della seconda Corte d’Appello di Milano, nel processo Ruby, hanno assolto Berlusconi dal reato di concussione “perché il fatto non sussiste” e dal reato di prostituzione minorile “perché il fatto non costituisce reato”. La notizia è “breaking” anche sui media stranieri, Bbc in testa.

fonte: ANSA

Un pensiero su “Berlusconi, assolto in appello: “accusa ingiusta e infamante”.

  • 19/07/2014 in 17:04
    Permalink

    Berlusconi e Fini di nuovo uniti per battere la sinistra di Renzi. Ne siamo lieti, speriamo di tornare con una VERA destra a guidare il paese.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *