Berluti apre porte ai ferraresi. Giovani artigiani al top della moda nel mondo – VIDEO

E’ una delle realtà manifatturiere e lavorative di cui si è parlato di più a Ferrara negli ultimi anni: è Berluti a Gaibanella, lo stabilimento dove si producono scarpe e oggetti di pelletteria di lusso. L’azienda aprirà le proprie porte ai ferraresi (e non solo) in autunno: il 12, 13 e 14 ottobre.

 

 

Tornano le “giornate speciali” di LVMH, società europea con sede a Parigi e proprietaria di numerose aziende di alta moda, come, tra gli altri, Bulgari, Fendi e Louis Vuitton. Anche Manifattura Berluti con lo stabilimento di Gaibanella che fa parte del colosso francese del lusso e produce scarpe e oggetti di pelletteria di prestigio.

berluti 4Dal 12 al 14 ottobre prossimi si terrà così la quarta edizione dell’iniziativa lanciata nel 2011 per volere di Antoine Arnault, che prevede l’apertura al pubblico di alcune tra le location più affascinati delle maison del gruppo, in tutto il mondo. I marchi coinvolti nelle “Journées” saranno 56, di cui 23 per la prima volta. Tra questi appunto c’è anche Berluti a Gaibanella, una realtà che tanti ferraresi, dal 2015 quando è stato inaugurato lo stabilimento avveniristico, sono curiosi di poter visitare.

Una visita gratuita all’interno di uno stabilimento dove si creano oggetti e calzature di lusso.

Oggi la stampa locale e internazionale ha potuto visitare lo stabilimento Manifatture Berluti nell’anteprima delle “giornate speciali” dal 12 al 14 ottobre. Un viaggio all’interno della sede di Gaibanella dove non sono mai entrate le telecamere di una tv, le prime sono quelle di Telestense e qui si è potuto toccare con mano tutta la lavorazione che porta ad avere un prodotto di alta moda fatto anche da tanti ferraresi.

 

 

Le migliori pelli da tutto il mondo, anche di canguro e di coccodrillo, vengono scelte e portate nello stabilimento di Gaibanella dove circa 250 dipendenti le lavorano. Taglio, colorazione e tanti altri passaggi per far diventare soprattutto le calzature di altissima moda e oggetti unici, come ad esempio può essere un tatuaggio sulla scarpa o una patinatura irripetibile.

berluti int bertheUn processo di lavorazione che non può essere automatizzato, servono la mano e la sapienza artigiana. E’ giovane l’età media dei dipendenti a Gaibanella, per buona parte ferraresi e che portano avanti la tradizione artigiana di Manifatture Berluti che risale al 1895.

Una lunga storia che ha avuto un punto di svolta negli anni ’90, quando il marchio è entrato a far parte del gruppo LVMH: nel 2012 poi è stata fondata l’Accademia, che tutt’ora accoglie all’interno dello stabilimento gli artigiani che apprendono il mestiere.

Cento persone sono state assunte attraverso questo percorso formativo: nel 2015 poi l’inaugurazione dello stabilimento di 8 mila metri quadri, progettato da un architetto francese a Gaibanella.

Una struttura con al centro l’Agorà, il punto d’incontro dove sono esposti i prodotti e dal quale si può accedere a tutti i settori della lavorazione. Il legno e la luce naturale la fanno da padrone in questa azienda incastonata nella campagna ferrarese. Sin dalla sua creazione, Berluti fabbrica calzature per uomini raffinati come il duca di Windsor o Andy Warhol.

I più importanti clienti hanno varcato la soglia di questa Maison, appassionati dall’eleganza delle sue scarpe d’eccezione, elevate spesso a rango di oggetti d’arte sul quale, però, pende il rischio contraffazione come per tanti altri marchi famosi e di lusso. Ma come dicono i responsabili dello stabilimento, per Berluti è molto difficile che i prodotti artigianali come questi vengano riprodotti e messi sul mercato del falso.

berluti int berthet

3 pensieri riguardo “Berluti apre porte ai ferraresi. Giovani artigiani al top della moda nel mondo – VIDEO

  • 03/09/2018 in 18:18
    Permalink

    Buonasera, desideriamo partecipare al vostro evento “Porte aperte alla Berluti”. Saremo 5/6 persone legate da parentela. Vi lascio il mio indirizzo mail e verremmo preferibilmente domenica 14 ottobre. In attesa porgo cordiali saluti

    Rispondi
    • 03/09/2018 in 18:25
      Permalink

      Buongiorno, vi invitiamo ad andare sul sito di Berluti dove, a breve, ci si potrà iscrivere alla visita gratuita. Grazie mille

      Rispondi
  • 21/01/2020 in 16:52
    Permalink

    Ciò diploma professionale in assemblaggio manuale e meccanico delle scarpe di alta moda, vorrei sapere di ci avete bisogno di lavoratori, vorrei sapere anche il stipendio mensile!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *