BIAGIO COLAVOLPE: “Fondamentale l’aspetto motivazionale”

Così l’allenatore che da cinque anni fa parte della famiglia 4 Torri Volley

“Mi reputo un tecnico in grado di saper lavorare in modo professionale, dimostrando serietà e dedizione per il progetto che, di volta in volta, vado a sposare”. Biagio Colavolpe – classe 1991 – inizia così a raccontare la sua mission lavorativa. “Solitamente provo a fare della condivisione con gli atleti la chiave centrale di ogni percorso per cui vengo chiamato alla guida di un gruppo”, le sue parole, “perchè per far girare insieme tutte le pedine giuste, occorre che tutti siano motivati e convinti che le scelte adottate ed applicate servano davvero per mirare al traguardo. Il fulcro – nella pallavolo – è il concetto di squadra: riesci ad esprimere te stesso solo se sei supportato da tutti i compagni in campo. Insieme per portare a casa l’obiettivo finale. In palestra sono un tecnico che chiede agli atleti massimo impegno e fiducia nel lavoro proposto, mettendomi a loro disposizione – con tutto me stesso – per il raggiungimento della causa. L’ aspetto motivazionale è essenziale per me, tanto da diventare un ottimo strumento di lavoro. Mi reputo un allenatore preparato, consapevole dei mezzi che ha a disposizione per farli fruttare nel migliore dei modi”. Professionista e uomo di enorme spessore, Biagio Colavolpe. “Impegno, dedizione, rispetto delle regole e sacrificio sono i punti fermi che richiedo in palestra ai miei atleti. A loro trasmetto i miei ideali: costanza, abnegazione, spirito di sacrificio quotidiano….ma soprattutto una grande fiducia nei propri mezzi ma anche nei confronti dei compagni che si trovano di fianco, perchè per raggiungere risultati di squadra tutti gli ingranaggi devono girare nel verso giusto e ognuno deve fare la sua parte, lavorando per lo stesso obiettivo. Nel tempo ho ricevuto grandi soddisfazioni e riconoscimenti da parte di quegli atleti che – negli anni – si sono resi conto che la fiducia investita nel tecnico, ripaga davvero. Quando alla fine di un ciclo sono loro stessi che vengono a ringraziarti (sapendo che si ricorderanno bene di questi aspetti), ecco questa è una delle motivazioni per cui amo fare questo lavoro….e va ben oltre ad un ricco palmares fatto solo di medaglie e vittorie”. Capitolo Asd 4 Torri 1947. “Innanzitutto – per me – significa famiglia, formata da persone veramente importanti e meravigliose. È stata la prima Società che ha creduto in me (e ancora oggi è così da ormai cinque stagioni) e che mi ha lanciato nel panorama ferrarese. Non può che essere un riferimento importante per il mio percorso da allenatore. Questa realtà rappresenta serietà, sicurezza, ideali, valori e principi che non si trovano ovunque. Per il panorama del territorio è un’istituzione consolidata da anni, che vanta grandi risultati raggiunti con i giovani; per me è una certezza di professionalità fin da quando vi ho messo piede: ecco perchè – dal mio arrivo fino ad ora – non ho mai avuto dubbi di cambiare strada”. Davvero un esempio, un punto di riferimento esemplare questo condottiero. “Nello sport, così come nella vita, mai dire è finita se non quando le hai provate tutte e quando l’arbitro ha decretato la fine della partita. Bisogna riuscire ad avere una mentalità vincente, un pizzico di follia e tanto spirito di sacrificio….senza mai arrendersi di fronte alle difficoltà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *