‘Bike to work’, incentivi per i dipendenti che vanno al lavoro in bicicletta

Sono già 55 gli enti e le aziende del territorio che hanno aderito al progetto del Comune di Ferrara ‘Bike 2 Work’ per la mobilità sostenibile in città. Seicento i lavoratori complessivamente iscritti e candidati a ricevere gli incentivi economici per l’uso della bicicletta negli spostamenti casa-lavoro. Fra loro anche 163 dipendenti della stessa Amministrazione comunale di Ferrara.

Il progetto, basato su di un Protocollo d’intesa tra il Comune e la Regione Emilia Romagna, che è promotrice e finanziatrice dell’iniziativa, rientra tra le iniziative di mobilità sostenibile messe in campo a Ferrara per fronteggiare le nuove sfide dell’emergenza Covid e punta proprio a promuovere l’uso della bicicletta come mezzo per gli spostamenti da e verso le sedi di lavoro, con incentivi per i dipendenti delle aziende pubbliche o private situate all’interno del territorio comunale.

Per quantificare i chilometri percorsi, con la bicicletta tradizionale o a pedalata assistita, e quindi l’incentivo erogabile, ogni dipendente deve attivare sul proprio smartphone l’app gratuita Ferrara Play&Go, indicata dall’Amministrazione comunale. L’app verifica il tragitto, il mezzo utilizzato e le distanze percorse dall’abitazione (o dal nodo di interscambio modale) fino alla sede di lavoro.

La soluzione Play&Go Aziende è sviluppata dalla Fondazione Bruno Kessler nel contesto del progetto AIR BREAK finanziato dall’iniziativa europea Urban Innovative Actions e coordinato dal Comune di Ferrara con una serie di partner.

Oltre all’app per i dipendenti, Play&Go Aziende fornisce anche una console web riservata ai mobility manager delle aziende aderenti, per la visualizzazione delle informazioni relative ai dipendenti partecipanti (viaggi/km validi).

Il progetto Bike 2 Work Ferrara avrà termine il 31 agosto 2021; i contributi saranno erogati sino ad esaurimento dei 60mila euro a disposizione e, nel caso in cui dovessero risultare superiori alla somma stanziata, si provvederà alla riduzione proporzionale dei contributi stessi sulla base dei km percorsi, fino a riportare il totale entro il limite della somma stanziata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *