Bimbo malato: in centinaia per iscriversi all’Admo

admo

A Ferrara, presso la sede Avis sono già stati fatti oltre 50 prelievi e dalla sede di Bondeno, grazie anche all’apertura straordinaria di ieri pomeriggio, ne sono arrivati un altro centinaio.

È stata davvero significativa la risposta all’appello lanciato per il bimbo di 9 anni di Bondeno, malato di leucemia e in attesa di trapianto. Per lui serve un donatore di midollo osseo al più presto. All’Admo, e di conseguenza nella banca dati dei potenziali donatori, possono essere inserite le persone tra i 18 e i 35 anni in perfetta salute. Il primo passaggio da fare è quello di recarsi presso la sede dell’Avis di Ferrara, dove si trova anche l’Admo, per eseguire il colloquio e i primi prelievi per l’eventuale idoneità genetica. Un passo che stanno facendo in molti, fa sapere la responsabile Admo Maria Grazia Grappa, che sottolinea come la vicenda del piccolo di Bondeno abbia convinto a fare questo passo persone che da tempo avevano in mente di dare un aiuto concreto agli altri.

Molte delle persone che in questi giorni hanno deciso di fare il passo per diventare donatori di midollo osseo sono già donatori di sangue. Chi risulta idoneo per essere iscritto nella banca dati nazionale dei donatori non è detto che sia compatibile con una persona malata in questo momento, ma il suo gesto di generosità potrebbe essere richiesto anche nel futuro. “per patologie come la leucemia, spiega ancora la responsabile dell’Admo, noi e la nostra generosità siamo l’unico farmaco capaci di portare a guarigione”.

E in attesa di trovare il suo donatore, il piccolo di Bondeno è tornato a casa per il Natale. La grande risposta da parte della gente all’appello lanciato per lui sta confortando molto la famiglia che è felice come la storia del loro figlio sia diventata uno stimolo per arrivare ad aiutare tutti gli ammalati di leucemia in attesa di trapianto.

Una mobilitazione che continuerà anche nei giorni prossimi con un volantinaggio sia a Bondeno che a Ferrara.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *