BOCCE: a Guaraldi il G.P. Primavera

Gli studenti del Poledrelli strappano il pass per Genova

BOCCEUno strepitoso Luca Guaraldi si è imposto nel G.P. di Primavera, storica gara nazionale Under18 organizzata dalla società Bentivoglio di Gualtieri. Il talento di Pieve di Cento, in forza ai biancoazzurri della Centese Baltur, ha messo tutti in fila, mostrando sicurezza e tecnica in tutti i frangenti della gara in cui ha superato tutti i sei avversari affrontati. Dopo la vittoria del girone eliminatorio, il bravissimo Luca è diventato di fatto l’incubo dei romani, detentori della Coppa Italia. Ai quarti non ha lasciato scampo a Elia Di Bernardo, mentre in semifinale ha superato uno dei favoriti, Daniele Di Bartolomeo. In finale non ha dato scampo all’outsider pavese, Andrea Guarnaschelli, in una finale dominata e chiusa con il punteggio di 12-1. Guaraldi si inserisce a pieno titolo nella lotta per la conquista di una maglia per il prossimo campionato europeo di bocce, con sede e data ancora da destinarsi in quanto la Turchia, nazione a cui era stata assegnata la kermesse, sembra voler declinare l’onere organizzativo. Guaraldi, che centra il primo successo nazionale under18 in carriera, è già alla quarta vittoria tra gli junior nel corso del 2016. Il suo nome, quello di un ragazzo che a 16 anni si guadagnerà la promozione in A tra i senior, è già appuntato sul taccuino del manager azzurro, Dante D’Alessandro.
Poledrelli
La scuola Poledrelli, plesso dell’I.C. Govoni di Ferrara, ha aderito a FIB Junior, progetto di promozione sportiva patrocinato dal CONI e dal MIUR, guadagnandosi il pass per l’evento nazionale previsto a Genova. Due classi, la V A della maestra Livia Bonfà e la V B della maestra Antonella Bottoni, avranno l’onore di rappresentare la regione Emilia Romagna nell’evento conclusivo, lo Junior Day, previsto per i prossimi 28 e 29 aprile nella splendida cornice del Porto Antico del capoluogo ligure. Lo Junior Day, giunto alla sua seconda edizione, è un evento nazionale di promozione sportiva a cui parteciperanno circa 1000 alunni tra i 9 e gli 11 anni da 13 regioni italiane. L’anno scorso per l’Emilia era toccato a una classe di Gualtieri (RE), ma stavolta sarà il turno di Ferrara, con 4 maestre e 27 bambine e bambini accompagnati da Andrea Mazzoni, responsabile del progetto. Le bocce, oltre ad essere uno sport adatto a tutti, che favorisce lo sviluppo di capacità relazionali e coordinative, ancora una volta si dimostrano uno strumento unico per integrare e abbattere barriere sociali e culturali. Gli alunni del Poledrelli, originari da ben 10 nazioni diverse, partiranno per Genova in pullman nel primo pomeriggio di giovedì 27 aprile, per fare visita al centro storico della città, al Museo del Mare e all’Acquario nella giornata successiva. Venerdì 28 sarà invece il momento del Torneo “Tutti in Gioco”, dove a suon di bocciate e accosti i piccoli e agguerriti studenti di Ferrara proveranno a salire sul podio della gara. I giovani alfieri della nostra delegazione saranno Simone Botea, Alessandro Favretti e Elena Zabusyk, che con la maglia biancoazzurra della scuola bocce di Ferrara stanno ottenendo numerose soddisfazioni a livello pre-agonistico. La Federbocce regionale sottolinea il rapporto di collaborazione e stima verso il mondo della scuola in generale e, in questo caso, con l’istituto Govoni rappresentato dalla Dirigente Anna Bazzanini e dalle insegnanti che accompagneranno i piccoli studenti in un viaggio che non dimenticheranno mai.

in foto 1: Luca Guaraldi premiato a Gualtieri

in foto 2: gli alunni del Poledrelli che parteciperanno allo Junior Day.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *