BOCCE: a Pirani il 45° G.P. Avis

La gara organizzata dall’Aurora di Cassana

Novantasei individualisti in corsia per la tradizionale gara provinciale dell’Aurora. Scocca l’ora dei campionati italiani di Milano. Cinque formazioni estensi al via. Andrea Pirani, atleta della Sanpierina, è il dominatore del 45° G.P. Avis, gara tradizionalmente organizzata dalla bocciofila Aurora di Cassana. Pirani, giunto in finale dopo la vittoria del girone eliminatorio disputato proprio all’Aurora, ha poi avuto la meglio su Nicola Franceschi della Baldini. Franceschi, che a partire dal 1 ottobre sarà il prossimo compagno di gioco proprio di Pirani (che si sposterà alla Baldini), si è difeso con ogni mezzo prima di cedere ai quarti per 12-11. Il vincitore ha poi superato Roberto Campanini della Porottese in semifinale, e in finale Emiliano Pirani (La Ferrarese), ormai è un abitué del podio in gare provinciali e regionali. Al quarto posto si è piazzato Robeto Besutti (Granzette, Rovigo). Ha diretto la gara, con 96 individualisti al via da Ferrara e dalle province limitrofe, l’arbitro provinciale Sergio Droghetti, coadiuvato dagli arbitri di
partita Ghesini e Verzolini di Ferrara. Alle premiazioni era presente la delegazione locale dell’Avis, come di consueto. Ora l’attenzione si sposta a Milano, dove nel week end andranno in scena i campionati italiani seniores 2017. In A l’individualista Veratti (Centese), infortunato, sarà sostituito dal compagno di squadra Antonio Cristofaro. In B, tra le coppie favorite alla vigilia, c’è quella della Centese Baltur, composta da Franco Francesconi e
Bruno Maini. In C gli individualisti saranno Emiliano Pirani (La Ferrarese) e Rocco Panaia (La Porottese), mentre la coppia è formata da Luigi Guidetti e Giovanni Salaris (Centese). Le finali si disputeranno domenica mattina a Lainate (MI) L’attività in provincia riprenderà il 19 giugno con il tradizionale G.P. Isola Bianca, gara provinciale organizzata dalla bocciofila Estepo presso la bocciofila di Pontelagoscuro.

in foto: la delegazione Avis premia Pirani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *