BOCCE: chiusa una stagione ricca di soddisfazioni

Movimento in grande crescita, tornano i giovani

grazianoIl 2016 non sarà una stagione ricordata per i grandi successi in campo nazionale da parte dei giocatori di Ferrara, considerando anche la partenza dell’ultimo portacolori bianzoazzurro, Davide Zerbini, ora in forza alla Vicentini di Reggio, ma è evidente come l’anno agonistico che si è concluso giovedì sulle corsie dell’Estepo abbia riportato l’attenzione sull’attività locale, sullo sport per tutti e sui settori giovanili che tornano protagonisti. Lunedì scorso è andato in scena il master provinciale, che ha visto la partecipazione di otto giocatori del comitato. Per la prima volta nella lunga storia di questa manifestazione nessun giocatore di categoria A (sui 6 del comitato estense) era qualificato per le finali di Bondeno. Così, a farla da padroni, sono stati i cadetti di Cento, con la vittoria del veterano Graziano Balboni, puntista d’esperienza che ha
trovato concentrazione e motivazione per imporsi sui suoi compagni di squadra Giorgio Fava (10-9 la finale) e sul giovane Luca Guaraldi. Al quarto posto un altro veterano della società La Fontana, Gabriele Tamburini. La gara, diretta dall’arbitro provinciale Antolini, ha riaperto il dibattito su una formula con cui si escludono validi atleti tesserati per altri comitati, che comunque partecipano alla ricca attività provinciale di Ferrara. Ha diretto l’arbitro nazionale
Riccardo Antolini. Sulle corsie dell’Estepo è andata in scena l’ultima gara promozionale della stagione. Tra le 32 coppie al via, la vittoria è andata ai bolognesi Patelli e Tenani dell’Arci Canova Budrio, che in finale hanno superato Bruno Gardenghi e Leonardo Gigli (La Porottese). Terzi Arnoffi e Grassi (Rinascente), quarti Bussolari e Minarelli (La Porottese). Ha diretto l’arbitro provinciale Ercolino Morelli. La società La Ferrarese è stata intanto protagonista al Galà dello Sport 2016, dove è stata insignita della Stella d’Oro al merito sportivo per i suoi 80 anni di attività e per l’impegno profuso a favore della promozione dello sport delle bocce tra i giovani. A ritirare il premio sono stati chiamati il presidente Davide Fiorini e il responsabile giovanile Andrea Mazzoni (in foto).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *