BOCCE CINQUECENTO IN CORSIA A GENNAIO

Nelle varie gare organizzate nella provincia di Ferrara e in Regione

Il primo mese del 2019 ha portato quasi cinquecento atleti sulle corsie della provincia di Ferrara: i giocatori hanno dato vita a una serie di appuntamenti di carattere provinciale e regionale in tre gare organizzate dalle società Rinascente (promozionale – 32 coppie), Argentana (provinciale – 64 coppie) e La Fontana (regionale – 256 individualisti). Al termine delle festività natalizie c’è stato spazio per l’attività promozionale, con una gara senza vincolo sociale che si è disputata nella struttura di via Pastro. Alla Rinascente c’è stata gloria per i padroni di casa Luciano Balboni e Luciano Mazzoni, che in una rocambolesca finale hanno battuto Amjed Rassas (under15 – La Ferrarese) e Andrea Mazzoni, il suo coach in forza alla Sanpierina. Al terzo posto si sono piazzati Enzo Cavallari e Agostino Pazi (La Porottese), a pari merito con Adriano Taddia e Francesco Balboni (Centese Baltur) A Bologna, nel Memorial Borsari dell’Italia Nuova vinto da Tarantino-Brugnera (Osteria G. Bologna), sono saliti sul terzo gradino del podio Leonardo Gigli e Luca Maestri (La Porottese). L’attività agonistica in provincia ha preso il via all’Argentana, con il memorial Mesini in ricordo dell’arbitro, dirigente e socio fondatore della società di via del Fitto, a cui hanno partecipato 64 coppie di categoria A, B e C. Vittoria dei favoriti Nadini e Cedrini(Budrio), coppia di A che si è imposta agevolmente nel quadro finale in cui ha affrontato ai quarti i pari categoria Pirani e Balboni(Baldini), poi i meritevoli padroni di casa Alebbi e Caravita, ed infine Baraldi e Pezzetti, cadetti de La Fontana di Malalbergo nella finalissima. Ai piedi del podio la coppia Secchiarolo e Valieri della società La Porottese. La gara, diretta dall’arbitro provinciale Michele Monti, ha avuto una buona cornice di pubblico, con la famiglia Mesini e il presidente Gallerani a premiare i vincitori. Chiusura del mese con effetti speciali alla bocciofila La Fontana di Malalbergo, da sempre affiliata boccisticamente per Ferrara. Ben 256 atleti provenienti dall’Emilia Romagna e dalle regioni limitrofe, diretti dal bolognese Franco Vaccari, hanno dato vita ad una bella gara che ha portato alle finali alcuni tra i migliori atleti della regione. Approfittando di un sorteggio favorevole e di un’ottima giornata, l’ha spuntata Andrea Mazzoni della bocciofila Sanpierina, che ha bissato il successo del 2017 imponendosi nella finale, ottava partita della giornata, contro il padrone di casa Andrea Gualandi. Al terzo posto l’altro atleta di A rimasto in gara, Umberto Maniscalchi del Buco Magico (RE). Sul podio anche il giovanissimo Nicolò Lambertini, under 15 dell’Italia Nuova (BO), che continua a collezionare risultati anche tra i senior. Sempre Mazzoni, atleta ferrarese classe 1984, aveva ben figurato sulle corsie di Modena in occasione del Pallino d’Oro, kermesse internazionale ad invito dove 32 tra i migliori atleti al mondo hanno disputato una gara seguita in diretta mondiale da decine di migliaia di appassionati: per l’estense della Sanpierina l’avventura si è chiusa con un ottimo terzo posto nella gara vinta dal riminese Manuelli sul perugino Santucci, che in semifinale aveva battuto proprio Mazzoni. Il prossimo appuntamento è previsto da lunedì 4 febbraio sulle corsie della bocciofila La Ferrarese, dove scenderanno in campo 64 coppie per il memorial Orlandi-Gruppioni, con finali alle ore 20.00 di venerdì 8.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *