BOCCE: grandi soddisfazioni per i ferraresi all’esordio nel Top10 2018

Da Pavullo arrivano cinque nedaglie d’oro, grande giornata per Pirone e Zurigo

La prima tappa del Top10 2018, circuito regionale giovanile del comitato Emilia Romagna per i boccisti under18, under15 e under12, ha riservato grandi soddisfazioni alla delegazione ferrarese. Nelle gare disputate al bocciodromo di Fiorano, con finali a Pavullo (MO), i successi sono stati ben 5, arrivati sia nelle specialità promozionali della fascia avviamento e delle gare di tiro, che nell’individuale under12 e femminile. Il primo ad aggiudicarsi la vittoria è stato l’under15 della società La Ferrarese, Lorenzo Sgarzi, che ha dominato la gara “avviamento” nella specialità del punto e tiro combinato, lasciando alle sue spalle Alessio Zuppiroli (La Fontana) e Clara Scalambra (La Fontana) – Francesco Rossi (La Ferrarese) che hanno
chiuso al terzo posto a pari merito. Nella gara di bocciate ad aggiudicarsi la vittoria tra gli under12 è stato Kacper Rolfini (La Ferrarese), che ha superato Fallou Fall (Italia Nuova) e Giovanni Scabellone (La Fontana). Tra gli under15 vittoria rosa per Elena Zabusyk (La Ferrarese), che ha superato il suo compagno di squadra Amjed Rassas e l’esordiente Elisa Di Capua (La Fontana), che ha chiuso terza. Nelle specialità tradizionali, le più attese delle giornata, si sono registrati due importanti successi: primo posto per Martina Zurigo (La Fontana), che si conferma leader tra le ragazze emiliane, e per Francesco Pirone, suo compagno di squadra che ha messo in fila tutti i partecipanti della categoria, superando in semifinale Areesha
Afzaal e in finale la sorellina di quest’ultima, Kashaaf. Al terzo posto a pari merito un altro giovanissimo de La Fontana, Nicola Scabellone. Al momento delle premiazioni c’è stata una menzione speciale anche per i più giovani partecipanti del circuito, i fratelli Leonardo e Riccardo Pocaterra della società La Fontana. Nulla di fatto, invece, per gli under18 della società Argentana, mentre tra gli under15 della specialità tradizionale Antonio Scabellone (La Fontana) ha chiuso terzo. I 5 ori, 2 argenti e 6 bronzi, raggiunti con 13 atleti, confermano la crescita numerica e qualitativa delle società del territorio, che negli ultimi anni ha raggiunto un invidiabile numero di tesserati juniores.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *