Bocce: il G.P. Baltur ai romani Di Nicola e Nanni

A Baraldi e Tamburini il G.P. Espositori

bocce
Settimana ricca di gare. Spettacolo e applausi sulle corsie di Cento con l’argento per i portacolori della Baltur, Veratti e Bregoli.
Alla Rinascente si è invece disputato il G.P. Espositori. Vittoria per La Fontana con Baraldi e Tamburini. Droghetti oro a Bologna.
Cento. Sulle corsie della bocciofila Centese è andato in scena il G.P. Baltur, gara nazionale a coppie giunta alla sua edizione numero 54. A vincere l’ambito trofeo, nella gara riservata ad atleti di alto livello categoria A con 50 formazioni al via, è stata una coppia della Boville di Roma, formata dagli assi del boccismo nazionale Giuliano Di Nicola e Alfonso Nanni, campioni d’Italia in carica con la loro società e già vincitori di prestigiosi trofei nazionali e internazionali. I due abruzzesi, che da un paio di stagioni militano nella società capitolina, hanno superato in finale i beniamini di casa, Marco Bregoli e Dante Veratti, giunti a sorpresa ma con ampio merito a giocarsi fino in fondo una gara di spessore in cui, nelle battute conclusive, non hanno comunque potuto nulla per contrastare lo strapotere di Nanni e Di Nicola, vincitori con un secco 12-0. Al terzo posto un’altra formazione di livello assoluto, quella dell’Alto Verbano (VA), formata da Giuseppe D’Alterio e Gianpaolo Signorini. Quarti i bergamaschi della Tritium, Daniele Sacchetti e Renzo Tosca. Il livello della gara è stato elevatissimo, anche grazie alle giocate di campioni di livello eccelso quali gli iridati Formicone e Savoretti, che hanno chiuso tra i primi 8. La Centese può comunque gioire con i suoi beniamini, Bregoli e Veratti, approdati in semifinale dopo aver sconfitto ottime coppie come i pistoiesi Russo-Matalucci al primo turno, i bolognesi Capeti-Capeti al secondo e i reggiani Vandelli e Spallanzani al terzo, oltre alla semifinale in cui non era certamente facile battere i lanciatissimi Sacchetti e Tosca.bocce1 Contemporaneamente si è disputata anche una gara nazionale per le categorie B e C, in cui nessuna formazione del comitato di Ferrara è riuscita a chiudere sul podio. Con un plotone di 150 coppie al via, vittoria per i milanesi De Sicot e Colombo (Bocc. Solaro), che hanno battuto in finale per 12-11 i modenesi Coppola e Montorsi. Terza e quarta piazza per due formazioni bolognesi, rispettivamente Golfarini – Tinti e Ventura – Andalò. Sotto l’attenta direzione dell’arbitro nazionale Rinaldi, coadiuvato da Riccardo Antolini di Ferrara, sono stati impiegati come arbitri di partita i signori Droghetti, Cristofaro, Salaris e Ghesini.
Attività provinciale. Alla bocciofila Rinascente si è disputato il tradizionale G.P. Espositori, la cui formula ha quest’anno proposto una gara a coppie a carattere provinciale, a cui hanno partecipato 56 formazioni miste A-C=BB + CC. A spuntarla, a sorpresa, la coppia della società La Fontana formata da Valerio Baraldi e Gabriele Tamburini. La finale, che li ha visti opposti alla formazione della Centese Baltur formata da un Dante Veratti in grande spolvero, affiancato dalla giovanissima Alessia Gallerani, è stata una partita avvincente ed equilibrata, che si è conclusa con il punteggio di 12-11. Al terzo posto i favoriti della vigilia, i padroni di casa Bruno Arnoffi e Claudio Paparella, mentre hanno chiuso quarti i comunque positivi Sergio Bussolari e Agostino Pazi (La Porottese). A premiare i vincitori il presidente della società Rinascente, Romano Guarnieri, che può dirsi soddisfatto per la riuscita della manifestazione che, grazie all’equilibrio che ha caratterizzato le varie fasi di gioco, ha avuto una discreta cornice di pubblico nella serata finale. Ha diretto l’arbitro nazionale Gianni Braghini di Ferrara.

Attività fuori provincia. Il ferrarese Daniele Droghetti è tornato alla vittoria. L’ha fatto con la sua nuova maglia della società Baldini (BO) sulle corsie di Castenaso, in una gara regionale a cui hanno partecipato 280 individualisti di categoria A, B e C. Droghetti ha superato in finale il bolognese Ottani, dopo aver battuto il beniamino dei bolognesi, l’ex campione iridato Andrea Bagnoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *